Grazia Deledda centocinquantesimo dalla nascita

Grazia Deledda 150

Editoriale

150 anni e non sentirli. L’arte di Grazia Deledda è viva!
di Gianmarco Murru 10 gennaio 2022
Questo mese dedichiamo un numero monografico a Grazia Deledda, l’unica donna italiana ad averi vinto il Premio Nobel per la letteratura.

Il Maktub nei libri di Grazia Deledda
di Besma Mohamed 10 Gennaio 2022.
Il termine Maktub si riferisce al destino e alla volontà di Dio. 

Gaetano Marino
GRAZIA DELEDDA, MESSA IN VOCE DI GAETANO MARINO

Di Gianmarco Murru, 20 Gennaio 2022

Abbiamo intervistato Gaetano Marino in occasione del 150 anniversario della nascita di Grazia Deledda

Grazia Deledda
GRAZIA DELEDDA SAGGISTA E REPORTER. LA RICERCA SULLE TRADIZIONI POPOLARI ATTRAVERSO LA FIGURA FEMMINILE

Di Maggie S. Lorelli, 20 gennaio 2022
C’è una Grazia Deledda meno nota e ancora da riscoprire: la saggista, autrice di scritti etnografici riguardanti le tradizioni popolari sarde di fine Ottocento e inizio Novecento.

Elias Portolu, Grazia Deledda
DELEDDA E LA DISPERAZIONE DI ELIAS

Di Ines Macchiarola, 20 gennaio 2022

«Tutte le battaglie hanno le loro vittime. Quella delle donne continua a causarne molto più numerose e dolorose di quanto si immagini…

Grazia Deledda e famiglia
STRADE INFINITE. RACCONTO ISPIRATO DA GRAZIA DELEDDA

Di Carla Cristofoli
I ragazzini schiamazzano nel cortile. C’è rigore. Dalle estremità del campo improvvisato, voci bambine ribelli e faziose si azzuffano…

Una lettera di grazia Deledda

GRAZIA DELEDDA E LA FRANCIA

Di Adriana Valenti Sabouret, 20 gennaio 2022

…Georges Hérelle, erudito, etnografo, traduttore e archivista nell’animo, da lei ricevette ben 140 lettere e svariate cartoline…

 

SIAMO LE GINESTRE D’ORO GIALLO CHE SPIOVONO SUI SENTIERI ROCCIOSI COME GRANDI LAMPADE ACCESE…NOI SIAMO SARDI

Di Adriana De Angelis, 20 gennaio 2022

Grazia Maria Cosima Damiana Deledda, nota in tutto il mondo come Grazia Deledda, nacque a Nuoro nel 1871. Quattro nomi propri fecero da preludio ad una personalità complessa e sfaccettata

Grazia Deledda
COME SI VINCE UN NOBEL PARLANDO DI UN’ISOLA?

Di Maria Antonietta Angioi, 20 gennaio 2022

Sono nata in un’isola tra vento e mare. Nessuno a quei tempi sperava di vivere a lungo; andavamo di fretta, divorando ogni istante prima che ci sorprendesse la fine

grazia deledda giovane
GRAZIA DELEDDA, SIMBOLO ITALIANO E MONDIALE DI EMANCIPAZIONE FEMMINILE

Di Soumaya Bourougaaoui, 24 gennaio 2022

Un’instancabile e sensibile scrittrice, una donna che vince barriere e pregiudizi, si crea da sola il proprio destino e riesce ad essere un grande esempio per tante generazioni di donne.

Il dono di natale, Grazia Deledda
LA NOTTE DI NATALE NEI VERSI E RACCONTI DI GRAZIA DELEDDA

Di Cristiana Sarritzu, 20 gennaio 2022

(…) Nella tetra nottata che quest’algido / vespro predice, Tu discenderai, / alba cristiana di splendore e gioia, /Gesù Bambino? 

LA STATUA DI BRONZO SUL MONTE ORTOBENE: GRAZIA DELEDDA PER L’ETERNITÀ.

Di Cristina Delunas, 20 gennaio 2022

La sua immagine impressa nel bronzo vive per sempre sul monte di Nuoro. La statua di Grazia Deledda sussurra atmosfere di altri tempi, di una città ai piedi di un monte aspro e selvaggio che la scrittrice amò e raccontò per tutta la vita.

 

Il pane - Antonio Ballero
GRAZIA DELEDDA, LA SCRITTRICE DEL FANTASTICO

Di Gabriella Dessì, 20 gennaio 2022

Nelle storie di Grazia Deledda, nei racconti soprattutto, ma un po’ in tutta l’opera, si respira un’aria quasi gotica, un velo nero e soprannaturale che ammanta storie di uomini e donne strettamente legati al mistero, al fantastico.

Grazia Deledda luce e ombra
GRAZIA, L’ESSERE AUTENTICO

Di Veronica Matta, 20 gennaio 2022

Ci sono alcune persone che guariscono attraverso e nella malattia e guariscono attraverso la morte. Persone che mentre stanno morendo (Portolu) capiscono che quella è la loro guarigione. 

GRAZIA DELEDDA ED IL SENSO DEL CIBO

Di Gaetano Cataldo, 20 gennaio 2022

Sembra proprio che casa Deledda profumasse di Letteratura e Cucina Mediterranea 

I FIORI DELEDDIANI NELLA NOTTE DI SAN GIOVANNI

Cristina Delunas & Carla Cossu

I romanzi della Deledda sono ricchi di nomi botanici. Una botanica che spesso è riferita a leggende, superstizioni, riti magici e propiziatori.