cambia il clima cambia la città
Share

Il Comune di Oristano lo scorso luglio ha completato l’elaborazione del Piano di adattamento ai cambiamenti climatici, in particolare per il rischio alluvioni, all’interno di un progetto europeo denominato ADAPT.

La definizione del piano di adattamento di Oristano si è basata sulla condivisione di competenze e responsabilità molto articolate: esperti, amministratori, uffici comunali, enti pubblici e organizzazioni private direttamente interessate. Inoltre, attraverso diversi momenti e strumenti di contatto sono stati coinvolte le conoscenze, le sensibilità e le potenzialità della comunità locale.

L’esperienza di Oristano sarà raccontata nel corso di un workshop di disseminazione  che si svolgerà venerdì 6 dicembre, dalle ore 9 alle ore 18, presso i locali ex Naitana, prolungamento Via Matteotti a Solarussa. Un’occasione di confronto, promossa congiuntamente da ADAPT e dai progetti Retralags Trig-eau e PROTERINA, realizzati in Sardegna e nel contesto transfrontaliero, con l’intento di coinvolgere il territorio più ampio e creare una rete di città, in cui promuovere il riutilizzo della metodologia e delle linee guida di ADAPT per la realizzazione di un piano locale di adattamento con focus sulle alluvioni.  

Il programma dei lavori si svolgerà per l’intera giornata, durante la mattinata verranno presentate le esperienze e nel pomeriggio si terranno dei laboratori di approfondimento delle diverse tematiche trattate: azioni di adattamento, azioni di mitigazione, azioni di sensibilizzazione e interventi pilota.

Programma del workshop

·        9,30 – Saluto delle autorità

·        9,45 – I cambiamenti climatici – il clima e gli scenari di cambiamento nel territorio di Oristano

·        10,00 – Le esperienze della Regione Sardegna nei percorsi di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici.

·        10,15 – L’iniziativa europea INTERREG Marittimo

·        10,30 – Comune di Oristano: Interreg ADAPT e piano di adattamento ai cambiamenti climatici

·        10,45 – Comune di Alghero: Interreg ADAPT e Retralags

·        11,00 – Comune di Solarussa: Interreg Trig-eau

·        11,30 – Coffee break

·       12,00 – Regione Autonoma della Sardegna: Interreg PROTERINA

·        12,15 – Un Comune Resiliente – l’esperienza di Sorradile

·        12,20 – Tavola rotonda: Contratti di costa, di laguna e di fiume

·        13,30 – PAUSA

·        15,00 – La mobilitazione dei cittadini, l’esperienza di Fridays for Future

·   15,15 – Ripresa dei lavori e apertura dei tavoli per gruppi di lavoro: Territori resilienti- rischio alluvioni; Percorsi di sensibilizzazione; Contratti territoriali

·        16,30 – Restituzione in plenaria dei lavori dei tavoli

·        17,00 – Dibattito

·        18,00 – Chiusura del workshop

IL PROGETTO ADAPT

ADAPT – ADAttamento ai cambiamenti climatici dei sistemi urbani dello sPazio di cooperazione Transfrontaliera è cofinanziato dal Programma Interreg Italia – Francia Marittimo 2014-2020. Oltre al capofila Anci Toscana, ADAPT coinvolge enti italiani e francesi competenti in materia di gestione del rischio, pianificazione territoriale e ricerca scientifica del settore.  Il Comune di Oristano è partner del progetto insieme ai comuni di Livorno, Rosignano Marittimo, Alghero, Sassari, La Spezia, Savona, Vado Ligure, Ajaccio (FR), il Cispel Toscana, Communauté d’Agglomeration de Bastia(FR), il Département du Var (FR) e la Fondazione Cima.

Il progetto ADAPT ha l’obiettivo di rendere le città maggiormente capaci di adattarsi alle conseguenze dei cambiamenti climatici, con particolare riferimento alle alluvioni causate da precipitazioni estreme. Per raggiungere questi obiettivi ADAPT mette in campo varie attività: definizione a scala locale di scenari climatici a scala locale, miglioramento di competenze, definizione di piani di azione e di sperimentazioni locali.

Share

Leave a comment.