Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | July 24, 2019

Scroll to top

Top

No Commenti

Scirarindi 2015, il Festival del benessere, del buon vivere e della sostenibilità in Sardegna - Mediterranea

Scirarindi 2015,  il Festival del benessere, del buon vivere e della sostenibilità in Sardegna
Redazione
Share

l 28 e il 29 Novembre 2015 alla Fiera Campionaria di Cagliari appuntamento con Scirarindi

Il Festival di Scirarindi giunge alla sua quinta edizione e torna a Cagliari con un ampio spazio espositivo e un ricco cartellone di iniziative: un appuntamento importante, ormai consolidato, per incontrare una Sardegna in movimento e per acquisire consapevolezza, mescolando utile, socialità e divertimento.

PROGRAMMA 2015

Dall’eco-cultura alle medicine olistiche, dalle discipline del benessere e bio-naturali al turismo consapevole, dall’economia etica alla bioedilizia, dalle energie pulite all’alimentazione bio, veg e dop. Festival di Scirarindi (in sardo campidanese significa “svegliati”), il grande evento del benessere e della sostenibilità in Sardegna.

Ideata e organizzata dall’associazione culturale Scirarindi, la manifestazione è cresciuta negli anni, facendo registrare un incremento delle presenze (15 mila visitatori l’anno scorso) e degli espositori (quest’anno saranno 274). “Per questa quinta edizione abbiamo ricevuto moltissime richieste da tutta l’Isola, tra cui piccoli produttori, associazioni, centri di medicina naturale, operatori del turismo rurale, scuole di formazione, aziende innovative”, ha spiegato Cristina Pusceddu, presidente dell’associazione e impegnata nella sezione “Espositori. “ Si tratta di realtà – ha aggiunto – che a dispetto della crisi, stanno costruendo un nuovo tessuto sociale ed economico, lavorando all’insegna dell’eco compatibilità e della qualità della vita e che a Scirarindi trovano una vetrina ideale”

LE SEZIONI TEMATICHE – Alimentazione, ambiente e bioedilizia; compranaturale, economia etica, ecoturismo, salute e benessere, solidarietà, sostenibilità, vita interiore, nuovi stili di vita.

L’elenco completo di tutti gli espositori

Il Festival di Scirarindi non è solo un’area espositiva alla scoperta della Sardegna naturale, «Scirarindi non è una “fiera” – ha sottolineato Giovannella Dall’Ara, altra fondatrice dell’Associazione e responsabile culturale del Festival, ma un fitto programma di appuntamenti e approfondimenti, un’occasione per scoprire proposte, strumenti, e soluzioni (sia interiori che esteriori) per vivere in modo più armonico e consapevole. “Accanto alle conferenze – ha detto – saranno tantissime le attività esperienziali per grandi e per bambini: lezioni e dimostrazioni, laboratori, trattamenti e consulenze, degustazioni, atelier creativi e tanto altro. Un ricco cartellone di iniziative per trascorrere qualche ora, tutta la giornata o l’intero weekend”.

LO SPAZIO BAMBINI – Un evento che rivolge uno sguardo attento anche al mondo dell’infanzia. Tutti i laboratori dedicati ai bambini hanno lo scopo di promuovere l’educazione ambientale, alimentare e sociale. Per tutta la durata dell’evento sarà offerto un servizio di animazione e sarà previsto uno spazio dove lasciare i passeggini e indossare fasce, marsupi e godersi più agilmente l’evento.

Diversi anche gli incontri per i neogenitori.

UNO SGUARDO SUGLI APPUNTAMENTI – Sabato 28 Novembre, alle 11, a Cagliari, nella Sala C, Palazzo dei Congressi: “Sardegna Terra Viva: un’agenda per un futuro desiderabile”. In collaborazione con l’Associazione dei Comuni Virtuosi, Scirarindi chiama a raccolta gli amministratori locali dell’Isola e i cittadini attivi, per presentare progetti concreti in tema di gestione territoriale, efficienza energetica, sovranità alimentare per una gestione “virtuosa” del bene comune. Tra gli altri interverranno: Domenico Finiguerra promotore della Campagna Stop al Consumo di Suolo e del Forum Nazionale Salviamo il Paesaggio e Alessio Ciacci, assessore di Capannori, primo comune in Italia ad aver aderito alla strategia “Rifiuti Zero” e consulente dell’Unione Europea e dell’ONU su progetti di sostenibilità ambientale.

Il Festival testimonia il suo impegno per il Clima e per la Pace, coinvolgendo le scuole superiori Sabato 28, alle 11, Sala Grande. In sintonia con l’attualità, Scirarindi per Parigi, con lo spettacolo dell’educatore Michele Dotti:” “Sogno e son desto! Stavo cambiando il mondo e ho dimenticato la pentola sul fuoco…”. Una riflessione ironica e profonda sui temi dell’intercultura, della pace e della sostenibilità ambientale. Seguirà (alle 16, Sala C Palazzo Congressi) il Convegno “Cambiamento Climatico, che fare? Energie pulite, scelte produttive e ruolo delle comunità” aperto dal meteorologo, conferenziere e divulgatore ambientale Luca Lombroso, per toccare da molteplici punti di vista i temi della transizione energetica e il ruolo chiave delle comunità, in una Sardegna attraversata da innumerevoli conflitti ambientali e sociali. E per rispondere al terrore, con la pace e la speranza, il volo simbolico degli aquiloni di “One Sky, One World” preceduto da Volere Volare, laboratorio per bambini di costruzione degli aquiloni.

Il Festival vuole offrire al suo pubblico spunti di riflessione e strumenti concreti per diffondere una cultura economica nuova, responsabile e civile. E’ soprattutto questo l’intento del percorso Lavoro e Società: inventiamoci il futuro che si aprirà Sabato 28, alle 16, Area Dimostrazioni Pad I, proponendo WE COOP gioco di società (frutto di una partnership tra il Consorzio Solidarietà, l’Università di Cagliari, Economia di Comunione, la Cooperativa Artevideo, lo IED) che racconta l’attività delle imprese cooperative e nel quale la sfida è imparare a cooperare. Si vince solo se si vince insieme. Cultura e creatività come motori di sviluppo saranno al centro dell’incontro Bellezza & Sviluppo: cultura e creatività per un futuro migliore, che mescola i punti di vista di vere “eccellenze” dell’artigianato locale, con alcune rappresentanti delle “istituzioni” e due “osservatrici d’eccezione”.

Le nuove opportunità di lavoro in settori finora trascurati : gestione dei beni comuni, cultura, ambiente, energia, rigenerazione urbana, cura delle persone) nell’appuntamento Inventiamoci il Futuro! La parola chiave non è cercare lavoro…ma crearlo con esperienze locali e nazionali tra cui: Carlo Tedde, Presidente di Confcooperative Sardegna, il giornalista Daniel Tarozzi di Italia che Cambia, autore di Io Faccio Così, e la scrittrice, blogger del Corriere della Sera Filomena Pucci.

OSPITE SPECIALE:

Lorna Byrne al Festival di Scirarindi

“Riesco a vedere l’intenso bagliore che si trova alle spalle di ognuno di noi. Non ho mai visto un solo essere umano, uomo, donna o bambino, che non fosse accompagnato dalla luce del suo angelo custode” Lorna

Lorna Byrne è una mistica irlandese, ambasciatrice di pace e autrice internazionale, con più di un milione di lettori in tutto il mondo. I suoi libri sono stati tradotti in 30 lingue e oltre 50 paesi.

Possiede un dono straordinario: vede gli angeli così come noi vediamo le altre persone. Comunica con loro ogni giorno, sin da quando era bambina.

La forza e la speranza insite nel suo messaggio l’hanno resa un caso mondiale, descritto ampiamente sui media, inclusa la BBC, l’Economist, l’Observer, il Telegraph e il Times.

Ha scritto Un Angelo tra i capelli, Una scala per il cielo, La Speranza degli Angeli e L’ Amore viene dal Cielo”, pubblicati in Italia da Rizzoli

Due appuntamenti

Sabato 28 Novembre, alle 18 a Cagliari nel Pad I, primo piano, sala grande del Palazzo dei Congressi: “Custodiamo la nostra Madre Terra”

Cristina Pusceddu  e Giovannella Dall’Ara, promotrici del Festival di Scirarindi, in dialogo con Lorna Byrne sui temi dell’ambiente e della salvaguardia della natura, in una terra come la Sardegna, dove la straordinaria bellezza naturale si intreccia con la presenza di aree profondamente devastate.

Accompagnerà l’incontro la musica del pianista Matteo Giorgioni

Domenica 29 Novembre, alle 18.30 a Cagliari nella Pad I, primo piano, sala grande del Palazzo dei Congressi: Incontro con Lorna Byrne. Intervista con la giornalista Alessandra Sallemi. Sessione di domande e risposte con il pubblico. Meditazione condotta dalla Byrne.

***Per ragioni organizzative, gli incontri con Lorna Byrne saranno a numero chiuso. È possibile prenotare la propria partecipazione

ALIMENTAZIONE VEG , CIBO 3.0

Con Scirarindi la Fiera internazionale della Sardegna diventa veg al 100%.

Il padiglione G sarà dedicato all’alimentazione e alla ristorazione vegetariana d’eccellenza, con la direzione scientifica dell’esperta Alessandra Guigoni e la partecipazione di Carmen Nicchi Somaschi, dell’Associazione Vegetariana Italiana.
Nuovi prodotti, materie prime locali riscoperte dal talento degli chef, mutati stili alimentari, la tradizione che si mescola con l’innovazione, cambiamenti o vere e proprie rivoluzioni a tavola. Da non perdere il cooking show Dal bisogno al sogno: la musica del caso. Concerto per piatti e pianoforte che vedrà la chef Giuseppina Siotto accompagnata dal pianista Matteo Giorgioni. La cucina dell’integrazione di Carin Mc Donald e i laboratori con i prodotti della cucina caraibica che si trovano nelle botteghe sarde. I consigli per le zuppe d’autunno, fatte “secondo stagione” dallo chef Riccardo Porceddu. La scuola di pasta sarda dell’artista Norma Argiolas e la degustazione dei mieli offerta dalla custode delle api per eccellenza, la scrittrice Cristina Caboni.

Tutti gli appuntamenti e gli showcooking

OSPITI DEL FESTIVAL DI SCIRARINDI

I PARTNER E LE COLLABORAZIONI – Associazione dei Comuni Virtuosi, Confcooperative Sardegna, Anab (associazione nazionale architettura bioecologica), Ordine degli Architetti di Cagliari, Associazione per l’Agricoltura Biodinamica, Italia che cambia, Associazione vegetariana italiana, Domus Karalitanae, Rete Sardegna Produce Verde, CRiMM, Centro di Ricerca sui Modelli di Mobilità del Dipartimento di Ingegneria del Territorio dell’Università di Cagliari

I PATROCINI

La manifestazione ha ottenuto il patrocinio della Regione Sardegna e della Provincia e Comune di Cagliari

ASSOCIAZIONE SCIRARINDI
Programma: Giovannella Dall’Ara
Espositori: Cristina Pusceddu

Tutti gli appuntamenti e i dettagli del programma:
Sul web:
 http://www.scirarindi.org/scirarindi/
Su fb: https: //
www.facebook.com/Scirarindi
Su twitter:
 https://twitter.com/Scirarindi
Su instagram:
https://instagram.com/scirarindj/

Share

Invia un commento