Share

29 Ottobre 2016 / Dalle 15 alle 19
30 Ottobre 2016 / Dalle 11 alle 17
La Fucina @ La Vetreria, Pirri Cagliari. Nell’ambito del festival Autunno Danza


EM e’ un metodo coreografico di mappatura urbana ideato da Alessandro Carboni che utilizza il corpo come strumento cartografico. Il toolkit definisce una sequenza di fasi e processi che si basano sull’analisi, cattura ed estrazione di situazioni esplorate durante le incursioni nello spazio urbano o nel paesaggio, nelle sue diverse forme. L’obiettivo è quello di stimolare a osservare e interpretare gli eventi che accadono in tempo reale nello spazio urbano. Il metodo consente a chi ne fa uso di rivelare gli eventi che esistono ma di cui non siamo pienamente consapevoli perché sono alla periferia della nostra attenzione: essi aspettano solo di essere rivelati. Questo processo di mappatura consente di rendere visibile e attivare ciò che altrimenti rimarrebbe latente. Il risultato si concreta in azioni coreografiche in cui il corpo diventa vettore e veicolo delle diverse fasi processuali stimolate dalle specifiche contingenze dell’ambiente e dello spazio urbano.

Il carattere performativo del laboratorio permette ai partecipanti provenienti da diversi ambiti, quali danza, arti visive, architettura, antropologia, sociologia ecc, di dialogare e interagire con lo stesso linguaggio. La modalità di lavoro prevede lo svolgimento delle attività pratiche e teoriche in studio e nello spazio urbano.

Posti limitati, per informazioni e iscrizioni scrivere a:acarboni.promo@gmail.com
Costo: 45 Euro

Biografia
Alessandro Carboni, coreografo, performer e ricercatore, indirizza i suoi lavori sull’esplorazione delle complesse relazioni tra corpo, spazio urbano e cartografia. Le sue performance sono delle mappature interdisciplinari che rappresentano i luoghi che l’artista rimodula e intreccia a seconda delle diverse fasi processuali stimolate dalle specifiche contingenze urbane. I materiali di ricerca raccolti e prodotti durante i lunghi periodi di soggiorno, lavoro e residenza nelle aree urbane selezionate, vengono accumulati all’interno di un archivio che si trasforma in opere visive e performance. Alessandro Carboni ha sviluppato e realizzato numerosi progetti, mostre e performance in tutto il mondo. Nel 2016 ha ottenuto un dottorato di ricerca presso la School of Creative Media, City University of Hong Kong. Attualmente lavora come artista indipendente tra Sardegna e Hong Kong.

[web] https://progressivearchive.com/
[EMT blog] https://emtoolsblog.wordpress.com/

Share

Leave a comment.