Share

 Domenica 21 luglio prenderà il via l’Operazione Delphis 2019, la grande “fotografia” che testimonia e quantifica la presenza dei cetacei nel mar Mediterraneo, scattata come ogni anno da marinai, diportisti, ricercatori e appassionati del mare.

Le iscrizioni all’Operazione Delphis sono aperte fino all’ultimo momento, ovvero le ore 12 di domenica 21 luglio. L’iscrizione è gratuita e aperta a tutte le imbarcazioni in regola con le dotazioni di sicurezza e dotate di apparato radio VHF e GPS. 
Iscrizioni e regolamento: http://www.battibaleno.it/iscrizioni-e-regolamento/

Sarà una vera festa del mare per tutti i navigatori naturalisti.

L’appuntamento in mare è a mezzogiorno del 21 luglio, quando la flotta dell’Operazione Delphis prenderà posizione sulle coordinate scelte dai Comandanti delle imbarcazioni partecipanti nel Santuario Pelagos, ma anche in tutti i mari d’Italia e di altri paesi affacciati al mar Mediterraneo. L’equipaggio di ogni imbarcazione coprirà l’osservazione di un quadrato con lato della lunghezza di due miglia. I partecipanti procederanno per un’ora e trenta a osservare, annotare le osservazioni e documentare con fotografie gli avvistamenti per dare tutti insieme un’immagine simultanea della presenza dei mammiferi marini.

E’ l’occasione per chiunque sia interessato alla salute del mare, per passione o come professionista della ricerca, di far sentire la propria presenza e dare il proprio contributo.

Chi dispone di un’imbarcazione la metterà a disposizione dell’Operazione. Ma c’è spazio per iscriversi anche per chi non ha la barca: proceda all’iscrizione online e ci contatti, cercheremo di farlo salire a bordo di qualche imbarcazione partecipante, per formare numerosi equipaggi di appassionati e aspiranti diportisti.

Ricordiamo che quest’anno l’Operazione Delphis ha un motivo di partecipazione in più. Si tratta infatti della “Remove plastic special edition”, dedicata a liberare il mare dalla plastica e a sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema che, oltre a avere un impatto estetico e a essere dannoso per le specie animali, si è rivelato anche un problema per la salute pubblica degli esseri umani.

Con il patrocinio di:
Comune di Imperia, Regione Liguria, Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana, Assonautica Italiana 
Con il sostegno di: 
Go Imperia, Start Promotion, Vetus, Edinet e il brand etico di cosmetici Lush


Fondata nel 1995, Battibaleno è una libera associazione culturale italo-francese, senza alcuna finalità di lucro. Lo  scopo principale della associazione Battibaleno è quello di proteggere la popolazione marina del bacino del Mediterraneo ed in particolare ampliare la conoscenza comportamentale e biologica della Balaenoptera physalus, per poter meglio preservarne la specie ed il suo ambiente naturale.

Senza mai superare le proprie sfere di competenza ed evitando le posizioni eccessive, Battibaleno promuove la conoscenza dei mammiferi marini per favorire la loro protezione e fonda ogni iniziativa sull’entusiasmo costruttivo di chi si sente coinvolto e non sulla ricerca dei presunti colpevoli del degrado del mare.

Battibaleno vuole sviluppare fra marinai, diportisti e tutti gli  appassionati del mare, un numero sempre maggiore di “navigatori naturalisti” in grado di rappresentare in prima persona gli interessi del nostro mare, navigando nel rispetto dello spirito sportivo della navigazione, delle sue regole, della vita di bordo e dell’ambiente.

Battibaleno mobilita tutte le sue risorse per la realizzazione di progetti di salvaguardia ambientale, non fa parte dell’articolazione di nessun partito politico e non richiede fondi pubblici per proseguire nella propria azione.



Associazione Battibaleno
Ente no profit per la tutela del mar Mediterraneo
Visita il sito www.battibaleno.it
e-mail info@battibaleno.it

Share

Leave a comment.