Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | February 22, 2019

Scroll to top

Top

Blog - Mediterranea

La Catalogna rivendica l’indipendenza e la Sardegna sogna di emularla. Adriano Bomboi: “I catalani hanno persino l’energia nucleare, mentre i nostri indipendentisti non vogliono neppure investimenti sul gas ma pretendono di governare e far crescere l’economia”.  Introduzione di Veronica Matta Centrale nucleare della Catalogna Gli eventi scatenati attorno al referendum per l’indipendenza della Catalunya coinvolgono in modo diretto lo Stato spagnolo ma, in forma indiretta, tutti i popoli che rivendicano
Cosa si cela dietro i misteriosi fumi che da oltre un mese ammorbano l’aria della città? Un fenomeno che sembrava essere legato inizialmente agli incendi estivi all’interno del parco naturalistico di Molentargius ha assunto i connotati di un disastro ambientale di proporzioni indeterminate. Un paesaggio alieno da film di fantascienza è lo scenario che si presenta da ormai oltre un mese alle porte di Quartu Sant’Elena. Fumi e fumarole s’innalzano
“Nella remota (ad oggi impossibile) ipotesi di una secessione, la Catalogna resterebbe fuori da tutte le istituzioni internazionali politiche” Catalani in marcia verso l’indipendenza dalla Spagna “Questo referendum non può svolgersi, non è né legale né legittimo”. Così il premier spagnolo Mariano Rajoy ha commentato le misure adottate da Madrid per impedire la consultazione referendaria sull’indipendenza della Catalogna prevista il prossimo primo ottobre. Un’iniziativa etichettata come un “golpe contro la
L’Europa ha sofferto tutti i tipi di tensioni separatiste ma mai un referendum unilaterale in uno stato democratico. L’Unione Europea si considerò, dalla sua nascita, il rimedio più efficace contro i nazionalismi che si erano avvicendati nel continente durante la prima metà del secolo XX. Di fatto, la rapidità – alcuni useranno la parola precipitazione – con la quale si realizzò l’ampliamento ai paesi dell’Est non nascondeva la volontà di
La natura, col suo ciclo e le sue regole, esige attesa, dedizione e rispetto; assecondandola o meno gli uomini agiscono secondo leggi, idee, sentimenti e gusti personali, inseguendo dunque passioni ed aspirazioni. Nel mezzo c’è il Vino. Spesso e senza accorgercene siamo condizionati soltanto da ciò che il vino vorremmo fosse per noi: persi tra rigida obiettività e fragili congetture, immaginario collettivo, rievocazioni e puro soggettivismo, con emotiva spontaneità, idee
Tre figli, nove caratteristiche, nove terroir, nove vigneti per ottenere tre vini, tre vini in cui si mescoleranno tradizione e storia, lavoro, viaggio ed una promessa d’amore… quella di Paolo Tuccitto verso i propri figli. Attraversare dunque l’Italia del vino, con un mentore d’eccezione che lo aiuterà ad interpretare le caratteristiche dei vitigni più consone alla personalità dei suoi tre meravigliosi bambini, creando la romantica metafora di un “atto a
Il Cannonau è stato il protagonista indiscusso al Vinitaly 2015. Apprezzato innanzitutto per sua la bontà, ma anche per il suo carattere, la sua identità specifica: un vino che rappresenta l’intera isola. Benefici e prospettive per il Cannonau Queste caratteristiche anticipano il ruolo che svolgerà il Cannonau all’appuntamento internazionale più atteso, l’Expo 2015. Il Cannonau, infatti, fa parte integrante di quella dieta mediterranea, che ha permesso alla Sardegna di essere
Galeotta fu la legge 28 Luglio 1984 n. 408 in materia di modifiche al regime fiscale a riguardo di alcoli, bevande alcoliche e all’aumento dell’imposta su alcuni vini spumante. Galeotta perché se da un lato rincarò le predette imposte dall’altro sgravò quelle sulla fabbricazione degli alcoli. Fu così che l’alcol metilico sfuggì ai controlli, divenne almeno dieci volte più a buon mercato dell’alcol etilico e rappresentò per i produttori di
Modello di “brava mamma” La bevanda più civilizzata al mondo è di moda e la moda, dicono, fa bene. Era già in voga berla con erbe aromatiche nel 3150 a. C. per fini terapeutici; testimoni le tracce assorbite in anfore rinvenute da archeologi americani in terra egizia. D’altronde i benefici di questo liquido erano noti a Plinio il Vecchio, Galeno ed Ippocrate. La Scuola Medica salernitana ne citava le proprietà
Mariano Murru
Intervista di Gaetano Cataldo a Mariano Murru per il numero di mediterranea Il mondo del vino nel Mediterraneo, su Terroir e dintorni “Il vino è la poesia della terra”, diceva Soldati e l’enologia, aggiungerei, è la metrica di questa millenaria poesia. E’ forse la scienza più passionale ed appassionata, professata con impegno ed amore: amore per il territorio, per la tradizione e la natura. La storia del vino italiano, purtroppo,