Share

Viaggi e vino. Vi piacciono i viaggi? Amate girare per il mondo? Ma cosa bisogna sapere prima di partire? Ammettiamolo, quanti di noi, quando organizzano un viaggio, scelgono un ristorante per la cena o semplicemente devono decidere quali attività svolgere consultano le recensioni di altre persone sui luoghi che intendono visitare? Tantissimi.

Oggi, infatti, il processo decisionale d’acquisto o di scelta del viaggio da parte dei consumatori è influenzato fin dai primi istanti successivi alla decisione, da blog, recensioni, ed opinioni online.

È assodato che lasciare il proprio commento sulla struttura visitata o attività svolta e ricevere una rapida risposta aumenti il coinvolgimento dei viaggiatori e la reputazione della struttura. Esistono ormai centinaia di migliaia di siti che raccolgono storie di viaggi ed esperienze, informazioni e giudizi su strutture alberghiere, ristoranti, trasporti e accompagnatori locali, ma anche idee da cui prendere spunto e molti consigli utili da chi è esperto in materia, per proporle agli altri viaggiatori e aiutarli ad organizzare al meglio la propria vacanza.

Essere viaggiatori (e non semplici turisti) per molti non è per soltanto un modo per trascorrere le vacanze, ma è anche un vero e proprio stile di vita. Perché non è il viaggio a fare il viaggiatore; viaggiatori si è, si diventa non appena cambiano la lingua, percorsi, paesaggi, immagini, suoni, sapori e fantasie. Scegliere di essere un viaggiatore, infatti, implica cambiare il proprio modo di vivere una vacanza, abituarsi a cambiare opinione, a superare i propri pregiudizi e la necessità di fare delle scelte a beneficio di altri. Chi viaggia per amore della scoperta, per imparare e per vivere un’esperienza che lo cambierà dall’interno, lo fa adattandosi alle scomodità e lasciandosi ispirare da ciò che vede, sente e assapora.

Ecco perché, possiamo dire che esistono diversi tipi di viaggiatori. E se si tratta di turismo, Tripadvisor, la piattaforma di viaggi più grande del mondo, ha voluto celebrare il vino di tutto il mondo rivelando quali sono i tour enologici più apprezzati dai viaggiatori che navigano il sito. Anche tra gli amanti del vino esistono diversi tipi di viaggiatori, c’è chi preferisce un viaggio avventuroso, chi preferisce puntare sulla cultura, e chi invece parte alla sola ricerca del relax più assoluto. Ditemi, voi che viaggiatori siete?

Viaggiatore avventuroso

Ha girato il mondo, ha visitato tutte le capitali europee e ha attraversato la nostra stupefacente penisola italica da nord a sud più e più volte! Non riesce e non vuole rinunciare all’attività fisica nemmeno quando si trova in viaggio o in vacanza. Pensiamo ad una vacanza sulla neve da dedicare allo sci o allo snowboard oppure ad un viaggio dedicato agli sport acquatici, surf e immersioni. Non è mai stanco e ha energie da vendere. Il vino in assoluto più vicino a questo profilo è senza dubbio: Aidani della cantina Estate Argyros con sede a Santorini, che propone un’esperienza vinicola su misura.

Delizioso come aperitivo e accompagnamento di insalate fresche, piatti a base di riso, frutti di mare e pesce. Aidani è una rara varietà autoctona a Santorini con un bouquet ricco ed elegante.

Viaggiatore culturale

Chi ama l’arte e la cultura si riconoscerà sicuramente in questa tipologia di viaggiatore. Se per i vostri viaggi preferite le città d’arte e musei siete decisamente dei viaggiatori culturali. Amate visitare tutte le capitali europee per scoprire le loro caratteristiche architettoniche e i gioielli artistici e culturali che conservano, e vi spostate per andare a visitare gli Chateaux e le cantine più pittoresche d’Europa.

I vostri viaggi appagano la vostra sete di conoscenza e quindi il vostro tour ideale è tra i vigneti a Bordeaux. La regione vinicola di Bordeaux è infatti una delle più famose in Francia e produce alcuni dei suoi vini più prestigiosi. Dovete visitare senz’altro il fiabesco scenario dello Chateau d’Yquem e degustare il loro pregiato Sauternes Yquem. Un vino raffinato ed elegante, simbolo di eleganza ed eccellenza.

Vino da dessert che grazie alla Botrytis Cinerea, assume caratteristiche particolari e spesso imprevedibili, a conclusione di una cena elegante è adatto anche come vino da meditazione lontano dai pasti,  in abbinamento al foie gras ma pure con i macarons, lascia  che la sua struttura e il suo equilibro lo rendano perfetto solo per il semplice e assoluto piacere di degustarlo.

Nelle annate più giovani è caratterizzato da sentori di frutta (albicocca, mandarino e occasionalmente frutta tropicale) e quercia (vaniglia e aromi tostati). Le annate più vecchie, invece, hanno una fragranza straordinariamente complessa, con sentori di frutta secca (albicocca secca, prugne, frutta in umido e marmellata), spezie (cannella, zafferano e liquirizia) e persino fiori (fiori di tiglio).  

Viaggiatore disconnesso

Il lavoro divora le vostre giornate? E quindi quando organizzate una vacanza o un viaggio pensate soprattutto a rilassarvi e escludere lo stress della vostra vita? Ecco allora fate parte della categoria dei viaggiatori alla ricerca di un po’ di relax. Questi viaggiatori preferiscono trascorrere qualche giornata alle terme o alla Spa durante la propria vacanza oppure scelgono semplicemente una tranquilla località di montagna o di campagna dove trascorrere il tempo a farsi coccolare, passeggiare e mangiare bene.

L’Italia, terra di incantevoli borghi, alcuni dei quali poco conosciuti, unisce al fascino del luogo alcune opportunità per un weekend rilassante. Il vino più adatto a questo profilo di viaggiatore è certamente il BaroloBarolo del Comune di Barolo della cantina Marchesi di Barolo, il cui profumo è complesso,  con tannini morbidi e avvolgenti. Si presta in modo eccezionale ad accompagnare piatti saporiti a base di carni rosse, con cibi aromatizzati al tartufo e può accompagnare, a fine pasto, la pasticceria secca.

Ogni volta che ne sentite il bisogno, saltate su un aereo, macchino o treno e partite. Anche pochi giorni, anche per pochi chilometri, per andare a trovare un amico o per rivedere un luogo che vi ha emozionato, vi aiuterà a schiarirvi le idee e lasciare a casa stress e preoccupazioni. Certo, ci vogliono buoni compagni di viaggio e soprattutto serve vino e coraggio.

Share

1 thought on “Viaggi e vino: come pianificare un tour perfetto

  1. Pingback: Vacanze Cult -

Leave a comment.