Share

Per la prima volta ritratti mai visti, eseguiti da celebri pittori sardi, saranno esposti al pubblico a partire dal 5 luglio. Una rassegna straordinaria di opere concesse dall’associazione VivArte che potrà essere visitata al Museo Diocesano del Duomo di Cagliari.

L’associazione VivArte, nata da soli sei mesi grazie alla passione di una decina di collezionisti di opere della pittura sarda, presenta al grande pubblico un evento imperdibile. L’inizio dell’attività dell’associazione è dedicato a tutti quegli artisti che, tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, sono stati interpreti delle tradizioni della Sardegna. Artisti che, con le loro opere, sono stati promotori e divulgatori della cultura isolana attraverso le arti visive in campo nazionale e internazionale. Per questo primo evento di quella che sarà una lunga serie è stato scelto il tema dei ritratti. Fra le firme dei circa 25 dipinti in mostra: Maria Lai, Adolfo Cao, Dino Fantini, Enea Marras, Carlo Contini, Remo Branca, Marius Ledda, Mauro, Manca, Antonio Mura, Mario Delitala, Salvatore Fara, Carmelo Floris, Giuseppe Citta, Giuseppe Biasi, Mario Paglietti, Ausonio Tanda, Melkiorre melis, Giuseppe Altana, Giovanni Marras, Francesca Devoto, Francesco Menzio, Enrico Castagnino, Bernardino Palazzi, Giovanni Marghinotti, Pietro Antonio Manca, Giovanni Maria Mossa, Giovanni Battista Rossino.

La locandina dell’evento

La mostra intitolata Collezionando. Il ritratto nell’arte sarda è curata dalla storica dell’arte Sara Mocci e dalla direttrice del Museo del Duomo di Cagliari Lucia Baire. La mostra sarà inaugurata dall’Arcivescovo di Cagliari Mons. Arrigo Miglio. Da venerdì 5 luglio in via del Fossario 5 alle ore 17.30  rimarrà aperta al pubblico sino al 5 ottobre 2019.

Contatti:

ass.culturalevivarte@gmail.com

328/1989517

Share

Leave a comment.