Share

Tunisi è lì, maestosa città di due milioni di anime. Erede lontanissima della grande Cartagine e la sua gloriosa storia. Roma la volle distruggere, Roma la ricostruì altrettanto grandiosa. Segno di ammirazione, anche da parte del più grande impero di sempre.

La missione di Mediterranea in Tunisia, ospiti della Camera Tuniso Italiana di commercio e industrie, è raccontare l’eccellenza dell’imprenditoria italiana in questo paese.

Da Tunisi il viaggio è prosegue per Tabarka, preda ambita di molti stati nel medioevo per la raccolta del corallo. La famiglia genovese dei Lomellini costruì qui parte della sua  enorme fortuna, costretti poi dopo l’occupazione tunisina a lasciare la città, approdando in parte a Genova, in parte a Nueva Tabarca in Spagna, e a Carloforte in Sardegna.
Torneremo su questo punto in altri articoli.


Oggi Tabarka vive soprattutto di turismo, grandi alberghi come quello che ci ospita “La Cigale”, uno splendido esempio di architettura moderna in un contesto naturale spettacolare. Si adagia sulla spiaggia da una parte e domina la collina retrostante.

Tabarka

L’hotel ospita l’italian business oscars, l’evento più importante per quanto riguarda il settore imprenditoriale italiano e tunisino. Non è solo il riconoscimento della professionalità, ma è anche un momento di scambio culturale tra due popoli.

L’organizzazione dell’evento è in fermento da giorni, e funziona tutto alla perfezione.

CTIC all’hotel La Cigale per l’italian business oscars

Cosa fa CTIC

La Camera di commercio aiuta le imprese italiane ad inserirsi nel tessuto economico tunisino, ed è il tramite fondamentale per poter investire in questo paese.
Il presidente è il tunisino Mourad Fradi, la segretaria generale l’italiana Denise Salustri. Un perfetto connubio tra le due culture.
Siamo qui per vedere premiati i migliori imprenditori della terza edizione dell’Italian Business Oscar in Tunisia. Questa edizione si preannuncia di grande livello, i numeri dei candidati parlano da soli: 200 partecipanti, 64 tra società italiane e tunisine prenderanno parte alla manifestazione, 20 società concorreranno in 7 categorie: Migliore Progetto, Migliore Grande Impresa, Migliore PMI, Miglior Investimento, Migliore Collaborazione istituzionale, Miglior Iniziativa culturale e Migliore Partenariato tunisino.

Share

Leave a comment.