Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | June 26, 2019

Scroll to top

Top

No Commenti

Cerealia. La Festa dei Cereali. L’etica nel piatto: Cibo, Salute, Ambiente

Cerealia. La Festa dei Cereali. L’etica nel piatto: Cibo, Salute, Ambiente
Redazione
Share

Paese ospite 2019 la Tunisia

Si svolgerà dal 6 al 9 giugno a Roma e nel Lazio, e successivamente in altre regioni italiane, il festival CEREALIA, manifestazione culturale annuale ispirata ai Vestalia e Ludi di Cerere dell’antica Roma, che valorizza lo scambio e l’arricchimento interculturale tra i paesi del Mediterraneo, incentrando gli appuntamenti sui temi di cultura, alimentazione, ambiente, territorio, società, economia e turismo.

Il progetto, nato nove anni fa, è promosso dalla Rete Cerealia Festival che, grazie alla collaborazione di numerosi partner istituzionali e privati, promuove la condivisione delle sfide comuni a livello di cluster regionali tra i popoli che si affacciano sul mare nostrum, stimolando lo sviluppo di modelli sostenibili di economia circolare e sposando quindi anche il modello globale della blue economy.
Se il cereale scelto per questa edizione è il farro, il più antico grano coltivato dall’uomo, sostenibilità ed economia circolare ispirano invece il tema guida 2019, “L’etica nel piatto. Cibo, salute e ambiente”: un focus analitico su come i comportamenti e gli stili di vita incidano sul territorio e anche sulla salute di esseri umani e animali, oltre che sulla qualità dell’ambiente in cui viviamo.
Il Festival 2019 è dedicato ai 60 anni dell’INSOR (Istituto Nazionale Sociologia Rurale) e al prof. Corrado Barberis, recentemente scomparso. Una ricorrenza che verrà celebrata in particolare nell’evento di apertura, martedì 6 giugno mattina, presso l’Istituto Luigi Sturzo, con un seminario interdisciplinare dal titolo Il farro: cultura, scienza, nutrizione ed economia del più antico frumento coltivato, accreditato presso l’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Roma. Nel pomeriggio dello stesso giorno, il Museo Macro Asilo in via Nizza, ospiterà l’evento di apertura ufficiale del festival e il passaggio del testimone al Paese ospite 2019, da Malta alla Tunisia, alla presenza degli Ambasciatori di entrambe i Paesi, ed eventi collaterali, tra installazioni, dibattiti ed azioni sceniche.

Venerdì 7 giugno il programma romano si articola in due appuntamenti per pubblico e operatori ospitati negli Orti Botanici dell’Università la Sapienza e dell’Università di Tor Vergata: il primo promosso dall’Osservatorio sul Dialogo nell’Agroalimentare e il secondo dal Mercato Contadino Castelli Romani, in collaborazione con il Festival della Sostenibilità.
Nel pomeriggio, in occasione del 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, l’Archeoclub di Roma offre una visita guidata al Braccio di Carlo Magno per il San Girolamo nel deserto.

La mattina di sabato 8 giugno, nella passeggiata a cura del Touring Club Italiano, si potranno esplorare la storia e i sapori del Rione Ludovisi, dai Savoia agli anni ’40, con un aperitivo finale nella splendida sala del Grand Hotel Palace.

A Leonardo da Vinci è dedicato anche parte del programma della serata di sabato 8 giugno al Circolo Ufficiali delle Forze Armate d’Italia, che si concluderà con lo spettacolo di e con Patrizia La Fonte, Maturina fantesca, erede di Leonardo da Vinci. Nella stessa serata, la splendida cornice del circolo, ospita un approfondimento della cultura del cibo tra Italia e Tunisia, con la nomina dello chef Massimo Biale ad ambasciatore della cucina tunisina in Italia da parte di Abderrazak Kaddachi, presidente dell’associazione tunisina de Les Toques Blanches.

Nazione ospite 2019, come accennato, è la Tunisia, che nel XIX secolo contava una numerosa comunità italiana. Il Paese produce ed esporta prodotti agricoli di vario tipo, tra cui cereali (mais, frumento, avena), con una crescente attenzione alla qualità e sostenibilità della filiera. In tale ambito, in collaborazione con l’Ambasciata di Tunisia in Italia, Agrocamera Roma, Lazio Innova e il coordinamento di Agroalimentare in rosa, il Wegil accoglie una intera giornata con tavoli espositivi di aziende di Lazio e Tunisia: domenica 9 giugno, dalle 10,30 alla sera, si succederanno infatti meeting professionali e iniziative aperte al pubblico tra cui salotti culturali, laboratori del gusto, show-cooking (con lo Chef tunisino Nabil Bakouss, vincitore del Cous Cous Festival 2018 di San Vito Lo Capo), convegni e incontri con i produttori, al fine di valorizzare le eccellenze enogastronomiche tunisine e stimolare scambi culturali e commerciali tra i due Paesi. Il concerto del gruppo tunisino Carthage Mosaïque chiuderà la manifestazione.

Nel Lazio Cerealia si articola tra Ariccia, Artena, Capena, Tarquinia e Velletri, per continuare in Sicilia (Palermo, Enna, Tusa, Bagheria), Puglia (Gioia Del Colle) e Lombardia fino in autunno inoltrato.

Il padrino del Festival 2019 è Michele Maffei, campione olimpico di scherma, presidente A.M.O.V.A. (Associazione Medaglie d’Oro al valore atletico) e accademico della cucina.

Si ringraziano tutti gli enti e le organizzazioni che collaborano e sostengono la manifestazione, rendendo possibile la sua realizzazione.

Cerealia è un festival promosso dalla Rete Cerealia Festival con collaborazione di enti nazionali ed internazionali. La produzione esecutiva è curata dall’associazione culturale Music Theatre International e, da questa edizione, la Rete per il dialogo Euromediterraneo RIDE-APS è coproducer della manifestazione. La direzione artistica è di Letizia Staccioli e Paola Sarcina che, insieme a Tiziana Briguglio, ne cura anche la direzione organizzativa.

Per il terzo biennio consecutivo il Festival è stato premiato con l’EFFE LABEL assegnato ai Festival Europei di Eccellenza (2019/2020).


Enti promotori – Rete Cerealia Festival (in ordine alfabetico): Agroalimentare in rosa, Aisu verso Itaca, Al Forno Alessi dal 1921, Archeoclub d’Italia sezione di Roma, Baicr Cultura della Relazione, ComeUnaMarea Onlus, Consorzio Agroalimentare di Filiera Corta e dei Mercati Agricoli, FIDAF, Gustolab International Italy, Istituto Nazionale di Sociologia Rurale INSOR, La Lestra Tarquinia, La Rotta dei Fenici – Itinerario d’Europa, Minimo Impatto, Music Theatre International, Osservatorio Salute e Sicurezza, Prospettive mediterranee, Rete per il dialogo Euromediterraneo RIDE-APS, Spotzone. Produzione esecutiva Music Theatre International.

Patrocini Istituzionali: MAECI Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Regione Lazio, Regione Siciliana, Roma Capitale, Città di Palermo, Comune di Tusa

Altri Patrocini: Fondazione Anna Lindh Rete Italiana, Università La Sapienza di Roma – Dipartimento di Biologia Ambientale, Fosan – Fondazione Studio degli Alimenti e Nutrizione, Touring Club Italiano, Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Roma, Istituto Zooprofilattico

Partner organizzativi: Orto del Pellegrino, Slow Food Albano e Ariccia, l’Albero Verde della Vita

Collaborazioni: Macro Asilo, Osservatorio Farmers Markets, Orto Botanico dell’Università di Tor Vergata, Università La Sapienza – Museo Orto Botanico, Fondazione BioCambus, DIOMEDA, Università eCampus, Club per l’Unesco di Palermo, Club per l’Unesco di Enna, Passi insieme, Agro Camera – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma, Lazio Innova, A.M.O.V.A., Grand Hotel Palace/Cadorin – Ristorante, Bistrot & Lounge Bar, Babycambus Edutainment, Les Toques Blanches, FamilySmile, Il Cerchio Naturale, Circolo Ufficiali Forze Armate d’Italia, Associazione I Rotariani per i Giovani del Mediterraneo, Progetto Goldestein, Rotary Club Roma Cassia, Medina, Legio II Parthica, Fondazione BioCampus, Mostre diffuse di fotografia, Arga Lazio, Wegil, Museo dell’Acciuga, Università degli Studi di Palermo, Donne di Mare, Club per l’Unesco di Palermo, Libero Consorzio Comunale di Enna, Rocca di Cerere Geopark, Associazione Ghenos, Istituto Comprensivo di Tusa, Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia, IISS Colamanico Chiarulli, IISS Croce-Aleramo, New Horizons, Proloco Proserpina di Enna, Salina – Museo Archeologico d Palermo, Scuola di Danza Tusa e Cutrera, Innovagri, Federazione Italiana Panificatori Pasticcieri e Affini, Symbiotiqa

Media partner: Radio Godot, Italia a tavala, Ipmagazine

Partner tecnici: Ecostoviglie, Ivan il re del pane, Torpedino, Az. Agr. Agrituristica Casale della Mandria, Pasticceria Troiano, Agriturismo il Quadrifoglio, Gruppo Giovani Panificatori Farchioni, Antiche Terre Pacella

Sponsor: 4Changing, BCC Roma, UniCoop Tirreno

Gemellaggi: Giornate del Mediterraneo Antico / Rotta dei Fenici, Re Boat Race, Earthinkfestival, ViniCibando, Popolinfesta

Cerealia Festival
prenotazioni +39 350 011 9692 (11:00-13:00 / 16:00 – 20:00) Whatsapp cerealialudi@cerealialudi.org

FACEBOOK: https://www.facebook.com/CerealiaFestival
TWITTER: https://twitter.com/CerealiaFest

Video showreel: https://www.youtube.com/watch?v=ewnZIkP0IJY&t=47s

Share

Invia un commento