Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | July 18, 2019

Scroll to top

Top

Storie meridiane Archivi - Mediterranea

La scienza e la pratica medica nell’antica Baghdad durante il regno degli Abbassidi

Sostieni il nostro lavoro

Nel X secolo, la Baghdad conobbe una notevole prosperità soprattutto nell’epoca abbasside. La capitale abbasside raggiungeva il suo massimo splendore politico e culturale.

Continua

L’abbraccio dell’anima al corpo

Sostieni il nostro lavoro

Soltanto un ammasso indefinito di emozioni e materia, cosi mi verrebbe da definire l’inizio di ogni essere umano nel seno materno, quel mistero del dualismo tra mente e corpo, soma e psichè che tanto ha intrigato la filosofia già ai suoi albori.

Continua

Il cibo che cura: la rivoluzione in atto in ospedale

Sostieni il nostro lavoro

Quando entrai era lì, appoggiata al letto, il capo leggermente inclinato concentrata a esaminare il vassoio che conteneva il suo pranzo.
“Guarda cosa mi fanno mangiare!”

Continua

La cura è arte e l’arte è cura

Sostieni il nostro lavoro

Sin dai tempi dell’antica Grecia, come attestato da Aristotele, la medicina è da ritenersi un perfetto accordo tra Arte e Scienza: Scienza come conoscenza di tutte le circostanze relative alla salute dell’uomo ed Arte in quanto capacità di applicare tale conoscenza alla cura delle malattie.

Continua

Le regole della guarigione in Sardegna: guaritrici ed erbarias

Sostieni il nostro lavoro

In Sardegna la guarigione ha da secoli, foss’anche millenni, le sue ragioni e le sue regole, semplici e comunitarie. La cura sull’Isola di qualche decennio fa aveva inoltre un fondamento democratico, era di facile accesso a tutti, specie quella procurata per mezzo di guaritrici, guaritori ed erbarias.

Continua

Sinergie: “Ortolana-mente”, l’esperienza del Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura 2 del P.O. SS. Trinità di Cagliari

Di Sergio Massa

Quando nel Marzo 2014 iniziammo a ragionare su cosa si poteva fare in un reparto di psichiatria per pazienti acuti per coinvolgere gli stessi, solitamente in rapida transizione, cosi da impegnarli nell’arco del tempo trascorso durante la degenza in genere della durata di qualche giorno, si penso’ di utilizzare un “vantaggio” che I reparti di psichiatria hanno rispetto agli altri reparti ospedalieri: lo spazio verde, il “giardino” come lo chiamiamo noi .

Continua

Madre terra abbi cura di noi

Ma la terra
con cui hai diviso il freddo
mai più

potrai fare a meno di amarla.

Vladimir Majakovskij

                              

Sostieni il nostro lavoro

Essere terreni è la nostra condizione biologica, concreta e definita. Essere in relazione con la terra, invece, è un lavoro continuo di riconciliazione. Per recuperare questo rapporto, perduto nello sviluppo della vita urbana, si alternano nella loro ricerca: filosofi, sociologi, psichiatri e poeti.

Continua

Trotula De Ruggiero, una donna salernitana

Grazie a Sorano d’Efeso, esponente della Scuola dei Metodici vissuto tra il I e il II sec. d.C., sono state gettate le basi della pediatria e nei suoi trattati, per quanto ce ne siano pervenuti solo quattro, viene data grande importanza alle malattie femminili, all’assistenza alle partorienti e alle prime cure ai neonati.

Continua

La festa dei morti in Sardegna: is animeddas

La Sardegna onora il giorno dei morti con una tradizione che si perde nella notte dei tempi. Is Animeddas era una festa per i bambini, una tradizione che ancora oggi resiste in alcune zone dell’isola.

Un ricordo della fanciullezza ricco di suggestioni, nostalgia e mistero. Is animeddas, la festa delle anime, trova voce e memoria nei racconti degli anziani che, in quei giorni, il primo e il due di novembre, si preparavano ad accogliere il ritorno dei propri defunti, imbandendo le tavole per il banchetto notturno, pregando e accendendo i lumicini.

Continua

La guerra negli occhi

Mio padre ha fatto la guerra! Questa la mia prima lezione di storia, un’ampia pagina scritta non con l’inchiostro nero della stampa ma con le emozioni sempre vive nonostante il passare del tempo. Continua