Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | June 26, 2019

Scroll to top

Top

Articoli diCarmen Bilotta, Autore a Mediterranea - Pagina 4 di 6

“Sliding doors” Quando il futuro è possibilità

Il futuro è molto aperto, e dipende da noi, da noi tutti. Dipende da ciò che voi e io e molti altri uomini fanno e faranno, oggi, domani e dopodomani. E quello che noi facciamo e faremo dipende a sua volta dal nostro pensiero e dai nostri desideri, dalle nostre speranze e dai nostri timori. Dipende da come vediamo il mondo e da come valutiamo le possibilità del futuro che sono aperte.
Continua

Disoccupazione e condizione femminile nel Paese delle Aquile

…E’ inutile richiamare gli oscuri scorpioni a quest’ora. Perché sono caduta. Sono da tempo caduta! Uccisa sono caduta. Una rossa ferita che solo io coltivo. Oh! Troppo rumorosamente sono caduta. Insepolta sono caduta. Su questa terra sono caduta. E nessuno vede dove cade il mio grido. Nessuno lo sente. Nessuno sa dove si trova. Dove si perde il mio … Continua

Bellatrix virgo di Sardegna

Ecco chi a sa matta so bessidu
Ca timìa a mi ponner in cadena;
Chie no hat proadu it’est bandidu Continua

Profondità e superfici

“Il mare lava tutto il male umano”.
Euripide, Ifigenia in Tauride
Continua

“Diritto a non morire” o “dovere di vivere”?

La moderna teoria politica, come pure la sociologia e l’antropologia, congiuntamente alle teorie della giustizia, sono orientate a considerare “cittadino Continua

La produzione della località: paesaggi e percorsi del cibo

In Europa le trasformazioni socio-economiche degli ultimi cinquant’anni, visibili nell’abbandono delle aree rurali per effetto dell’emigrazione Continua

Questo matrimonio non s’ha da fare

“Qualcuno dirà
che siamo posseduti dal demonio,
qualcuno dirà “perché?”
… Io ti sposerò e sarà per sempre…”

Dario GayTi sposerò

Continua

L’utopia possibile: la valorizzazione della diversità nell’esperienza della Fondazione Emilia Bosis

“Scrivere una ricetta è facile, ma ascoltare la sofferenza è molto, molto più difficile”.
Franz Kafka

Le comunità terapeutiche in Italia sono nate prevalentemente nella seconda metà degli anni ’90, con la consegna, prima di tutto, di fungere da “contenitore” per gli ultimi (non di certo pochi) pazienti, fino ad allora ancora ospitati negli Ospedali Psichiatrici e consentire la dismissione di questi ultimi. Continua

Disagi archiviati: la malattia mentale attraverso i documenti degli ospedali psichiatrici

L’archivistica manicomiale, nel nostro paese, ha ricevuto un grande impulso a partire dalla legge 180. La chiusura degli ospedali psichiatrici, avviata a partire dal 1978, ha messo infatti in primo piano l’urgenza di salvare, custodire e inventariare gli archivi dell’istituzione manicomiale, mettendoli perciò a disposizione, sia dei singoli studiosi sia dell’intera comunità scientifica. Continua