sardegna e mediterraneo
Share

Monserrato si fa centro di innovazione e scambi. Mercoledì 20 novembre, al Teatro Moderno di Monserrato, in via 31 marzo 1943, si terrà infatti l’evento “Sardegna e Mediterraneo. Per un’innovazione condivisa del tessuto agricolo imprenditoriale”.

Una giornata, a partire dalle 09.00, dedicata all’innovazione nell’ambito imprenditoriale ed agricolo e al trasferimento di know how tra imprenditori e istituzioni pubbliche, in un incontro che vedrà ospiti locali e internazionali. L’evento è organizzato dai Figli D’Arte Medas in collaborazione con Camera di cooperazione italo-araba e Centro italo-arabo del Mediterraneo e col patrocinio di Regione Sardegna e Comune di Monserrato. Si tratta di un incontro di sintesi che conclude il progetto “Gurdones de Sonazos”, finanziato dal bando regionale dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione IdentityLab, finalizzato a fornire sostegno finanziario alle micro, piccole e medie imprese operanti nel settore culturale e creativo per promuovere il loro inserimento nei mercati internazionali interessati a lingua e cultura della Sardegna.

Il programma della giornata si articola in vari blocchi. Dopo l’accoglienza, alle 9.30 ci saranno i saluti di benvenuto di Gianluca Medas, attore e regista, e di Andrea Biancareddu, assessore alla pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport. Alle 10 la prima delle due tavole rotonde in cui si parlerà di innovazione con Chocri Elfidha, docente alla ESSEC Business School dell’Università di Tunisi; Antonello Scano, amministratore delegato di TELECO srl; Aldo Berlinguer, ordinario di diritto comparato all’Università di Cagliari; Paola Obino, CEO e Founder di Wastly srl. Alle 11.30 si terrà la seconda tavola rotonda dedicata all’agricoltura. Interverranno Majida Mcheik, adviser del Ministero dell’Agricoltura del Libano; Mohamed Said Jaouadi, fondatore, direttore, consulente di business Solutions e advisor di SJSynergies; Efisio Arbau, assessorato all’agricoltura e riforma agro-pastorale; Ciriaco Loddo dell’Agenzia Laore; Antonello Salis dell’azienda La Genuina. Coordina i lavori Sebastiano Liori. Ampio spazio verrà dedicato alla presentazione di casi aziendali innovativi e al networking tra imprese e istituzioni a partire dalle 13.30.

Al termine della giornata, alle 16.30, Gianluca Medas si esibirà nel suo monologo dal titolo “La Pietra”.<È l’evento finale di Identity Lab, tramite il quale abbiamo portato lo spettacolo teatrale “Mammai Manna” in Tunisia, Libano e Russia. Con questa giornata intendiamo restituire l’ospitalità che ci è stata data e fare una sintesi dell’esperienza all’estero-, afferma l’organizzatore, Gianluca Medas, –Riportiamo indietro soprattutto le affinità con Tunisia e Libano, due terre splendide che hanno bisogno del nostro know how tecnologico nel campo agricolo e pastorale>. E continua: <Abbiamo raccontato la Sardegna con uno spettacolo che ha suscitato emozioni. Per questo è stato possibile lo scambio tra terre unite dall’essere parte del Mediterraneo, un mare che supera ogni differenza. Anche con “La Pietra” torno a narrare la storia della Sardegna come un sogno. Come si evince dal titolo, è anche un omaggio ai Giganti di Mont’e Prama>.

Share

Leave a comment.