Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 16, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Un Mare di cose da dire... il 30 Giugno a Mola di Bari - Mediterranea

Un Mare di cose da dire… il 30 Giugno a Mola di Bari
Gaetano Cataldo

Thesi, centro di formazione marittimo da sempre molto attento alle dinamiche del lavoro e delle specializzazioni professionali del mare, ha indetto una tavola rotonda a Mola di Bari per il giorno 30 giugno alle ore 17:30 al fine di chiamare al confronto forze politiche, sociali, economiche e scientifiche e poter analizzare da diverse prospettive il lavoro e le attività marinare nell’odierno contesto.

Nonostante il Mare sia da sempre stato strumento di sviluppo economico e scambio culturale tramite il quale le popolazioni rivierasche hanno potuto progredire ed accrescere il loro benessere, a causa dei nuovi assestamenti geopolitici e ad una forma di globalizzazione di impronta capitalistica, assistiamo oggi al crollo di certezze consolidate da secoli e alla decadenza delle attività portuali e cantieristiche, della pesca e dei trasporti marittimi nel nostro Paese. Infatti se da un lato il settore è in forte crescita in quelle aree europee dove il trasporto intermodale e la logistica sono state ben interpretate, d’altro canto la mancanza di rapide scelte normative, errori di interpretazione delle convenzioni internazionali ed una politica poco lungimirante stanno mettendo in ginocchio paesi storicamente considerati marinari come l’Italia, penalizzata ancor più se possibile, a causa del costo di gestione degli equipaggi nazionali da parte delle società di armamento che pertanto si rivolgono alle marinerie extraeuropee e per via di normative comunitarie che penalizzano la pesca nel Mediterraneo favorendo quella nei mari del Nord Europa. Tutto ciò sta drasticamente riducendo le possibilità di impiego e di sopravvivenza proprio a quelle popolazioni tradizionalmente attive in questa dimensione, ponendo seri quesiti sul futuro prossimo.

Dunque il mestiere del Mare necessita a tutti i livelli di nuovo vigore e di scelte oculate capaci sciogliere rapidamente i nodi in cui la Nostra Marineria è aggrovigliata. Per dibattere a tal proposito interverranno presso il castello angioino Il presidente della regione Puglia Michele Emiliano, il sindaco di Mola di Bari Giangrazio di Rutigliano, l’esperto in politiche del lavoro Gianni Russo, lo storico Pasquale Trizio ed il prof. nonchè direttore scientifico della rivista marittima “Il NautilusAbele Carruezzo, assieme alle rappresentanze della Direzione Marittima di Bari, del settore Pesca con la partecipazione di altri studiosi, professionisti ed operatori del settore. Moderatore dell’evento e rappresentante per la Thesi Consulting il capitano di lungo corso Simone Quaranta.

LINK CONSIGLIATI:

http://www.thesiconsulting.com/site/it/

Invia un commento