Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 19, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

TEDxMonopoli: la conferenza di divulgazione culturale più famosa al mondo

TEDxMonopoli: la conferenza di divulgazione culturale più famosa al mondo
Redazione

TEDxMonopoli: Onde, mari e correnti innovative, 11 relatori e 11 storie che vale la pena di diffondere. 

Il 15 giugno a partire dalle 18.00 sarà per la prima volta a Monopoli l’evento TEDx, la conferenza da record che ispira tutto il mondo con le “idee che vale la pena diffondere”. La location scelta è l’Auditorium “Bianco-Manghisi” che vedrà sul palco personalità di spicco discutere su tematiche quali innovazione, design, scienze, sport, viaggi, sotto il comune denominatore del tema scelto: “Onde. Mari e Correnti Innovative”. Le onde come simbolo di continuità, trasformazione, trasporto, forza ma soprattutto resistenza, proprio come l’innovazione, una forza che non sempre riesce a farsi spazio in un mondo restio al cambiamento e alla diversità.

TEDxMonopoli nasce da un’idea semplice, quella di mettere in rete persone con competenze diverse, nate e cresciute al sud ma che si stanno realizzando professionalmente in altri luoghi. L’obiettivo principale è quello di realizzare progetti di alto livello che possano invogliare le persone a tornare a casa propria.

L’associazione culturale E.T.S. CAPITALSUD, che promuove ed organizza l’evento, si avvale della preziosa collaborazione di un affiatato team di giovani professionisti sparsi in Italia ed Europa e del sostegno dei partners che hanno mostrato grande entusiasmo nell’associare il proprio brand al TEDx.
Acqua Amata, main partner dell’evento, da sempre impegnata nella tutela del territorio con i suoi programmi di riciclo dei materiali di scarti e di diminuzione dei consumi idrici, partecipa attivamente al progetto TedxMonopoli perché i principi sulla salvaguardia dell’ambiente, così come le idee, meritano appunto di essere diffusi.

Per la prima volta in Puglia un evento TEDx si terrà nel cuore della provincia, con l’obiettivo di avvicinare la comunità locale allo spirito “TED”, diffondendo idee, esperienze e creare valore attraverso la conoscenza. L’evento vuole coinvolgere innovatori pubblici e privati, favorendo l’incontro tra persone con sensibilità e competenze diverse, con l’intento di creare nuovi progetti. Tutte le informazioni e il programma dettagliato sono disponibili sul sito www.tedxmonopoli.com dove è anche possibile acquistare online i biglietti dell’evento a partire da 25 euro.

Undici sono gli speaker di fama nazionale e internazionale che si susseguiranno sul palco di Monopoli:

Francesco Lipari,  architetto pluripremiato in grado di integrare l’architettura con nuove discipline puntando a ridefinire il rapporto con la città e l’ambiente urbano, nonché neo direttore di SOU, la prima scuola di architettura per bambini in Italia nata in Sicilia all’interno di Farm Cultural Park.

Carlo Giardina (aka Finnano Fenno), giovane artista di origine siciliana ma di base a Milano.
Il suo stile è un mix tra pop art e digital art: usa il suo dito come un pennello e lo schermo del suo iPad come una tela. Da 3 anni collabora con brand di fama internazionale per la creazione di contenuti, prodotti e visual e contemporaneamente porta avanti le sue personali creazioni che spopolano su Instagram.

Mike Maric, personaggio poliedrico che svolge numerose attività: è medico docente universitario di Identificazione Umana Forense presso l’Università degli Studi di Pavia, Campione del mondo di apnea (2004), allenatore di apnea e insegnante di tecniche di respirazione, scrittore e volto televisivo. Collabora con la Fondazione Umberto Veronesi, di cui è ambassador, sul tema della gestione dello stress attraverso le tecniche di respirazione. Attualmente Mike Maric è impegnato nell’attività di presentazione del suo ultimo libro, La Scienza del respiro.

Pia Astone, fisico dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN). Lavora alla ricerca di onde gravitazionali dal 1988 quando, sotto la guida del Prof. Edoardo Amaldi, è entrata a far parte del gruppo INFN di Roma, occupandosi delle tematiche legate alla rivelazione di segnali gravitazionali da esplosioni di supernova, da stelle di neutroni e di fondo stocastico gravitazionale. Entrata nel 2003 nella collaborazione LIGO/Virgo, ne è stata il co-coordinatore scientifico e ha lavorato alla preparazione delle analisi scientifiche in vista della prima presa dati con i rivelatori di nuova generazione “advanced LIGO” e “advanced Virgo”. È stata fra i 6 componenti della collaborazione responsabili della stesura dell’articolo su quella che è stata definita “la scoperta del secolo”, ossia la prima rivelazione diretta di un segnale gravitazionale, avvenuta il 14 settembre 2015, con la registrazione degli ultimi istanti di vita di 2 buchi neri. Per questo motivo è stata invitata a partecipare alle cerimonie legate alla consegna del Premio Nobel per la fisica 2017.

Alessandro Zomparelli, designer, a partire dal 2011 è membro di Co-de-iT facente parte del team design per il progetto Reefs, un sistema computazionale di barriere coralline stampate in 3D progettate per adattarsi all’ambiente marino. È anche tutor in diversi workshop internazionali sulle strategie di design computazionale in ambito architettonico e di design del prodotto. Il suo background da ingegnere e architetto l’ha guidato nell’esplorare le opportunità fornite dal design computazionale in combinazione con le tecnologie di stampa 3D in differenti scale, dall’architettura al corpo umano. Nel 2012 ha co-fondato MHOX, uno studio generativo di design concentrato sullo sviluppo di estensioni del corpo, che sviluppano prodotti come maschere personalizzate, strumenti con applicazione medica e prodotti di design per la moda. Attualmente è un professore a contratto presso l’Accademia delle Belle Arti di Bologna e dell’Istituto Marangoni di Milano, dove insegna digital design e tecniche per il design di prodotto.

Flavia Frisone, docente accademico, ama definirsi “history teller”. I suoi temi di ricerca principali riguardano da un lato la mobilità nel Mediterraneo antico, la colonizzazione greca e i relativi fenomeni d’interazione culturale, dall’altro il mondo della polis greca e le sue dinamiche socio-politiche e di genere, con una particolare passione per il linguaggio e il significato dei rituali. Ha pubblicato monografie e oltre 80 articoli su riviste scientifiche e coordinato programmi di ricerca nazionali ed europei. Si dedica a organizzare l’evasione dal carcere dei “corsi e ricorsi storici” perché è convinta che fare storia non sia decifrare una profezia di Nostradamus ma trovare stimoli e strumenti di libertà e razionalità nell’ondivago divenire delle cause e degli effetti.

Dino Lanzaretti, viaggiatore estremo, dal 2001 ha cominciato a percorrere a piedi grandi distanze in angoli più o meno remoti della terra, dal Sud America al Nepal. Nel 2005 ha scoperto la bici, e da allora non ha più smesso di pedalare: Indocina, Tibet, Uzbekistan, America, Africa… Ha attraversato la Siberia in bici a -60 gradi. Si adopera per diffondere l’uso della bicicletta come il più onesto e meraviglioso modo per conoscere il mondo.

Fabrizio Passetti, surfista e vero amante del mare. A seguito di un incidente in moto ha perso una gamba ma non si arreso e spinto da grande forza di volontà, non ha mai smesso di cavalcare la tavola e le onde. Nel 2017 ha partecipato alla prima edizione dei Mondiali di adaptive surf a La Jolla (in California). Dopo essere riuscito a ritrovare piena padronanza della tavola ha creato un progetto: la prima surf school itinerante di Adaptive Surf. “Stand We Surf, alziamoci e surfiamo” è questo il nome ed il motto di questa scuola che permette a tutti gli appassionati e simpatizzanti del surf, con disabilità e non, di scoprire la bellezza per questa disciplina.

Francesca Santoro, biologa, è attualmente specialista di programma presso la Commissione Oceanografica Intergovernativa (COI) dell’UNESCO dove si occupa di ocean literacy, ovvero attività legate alla comunicazione ed educazione alle scienze del mare. Precedentemente, sempre presso la COI, ha coordinato la creazione del primo sistema d’allerta precoce tsunami per il Mediterraneo e il nord-est Atlantico. Prima di lavorare all’UNESCO ha collaborato con diversi centri di ricerca nazionali ed internazionali occupandosi di processi di pianificazione costiera e adattamento ai cambiamenti climatici.

Riccardo Impavido, studente di fisica, ha vinto l’edizione 2018 di Famelab, un concorso di divulgazione scientifica in cui si devono presentare argomenti in 3 minuti.

Marco Antonio Attisani, innovatore, si definisce un evangelista del movimento tecno-filosofico Trans-umanesimo. È esperto in temi di futurismo e di energie rinnovabili. Ha fondato nel 2013 la startup Watly che ha realizzato un sistema termodinamico che fornisce acqua, energia e connettività alle comunità più povere del pianeta. Una startup che vince numerose competition: Startup Bootcamp, European Pioneers, il Premio Corporate Gaetano Marzotto, il premio Horizon 2020 e un finanziamento dall’Unione Europea di circa 2 milioni di euro.

L’evento sarà presentato e coordinato dalla solare cantante e attrice Antonella Carone, entusiasta sostenitrice di TEDx.
TEDxMonopoli è un’iniziativa coordinata dell’associazione CapitalSud ETS, presieduta da Federico De Michele, patrocinata da Città Metropolitana di Bari e da British Counsil e realizzata con il sostegno di Acqua Amata e Profumeria Pepe – Jo Malone London.
Tutti i dettagli dell’evento sono presenti sul sito web www.tedxmonopoli.com e sui canali social Instagram, Facebook e Twitter (@tedxmonopoli).

*****************************************
TEDx Monopoli – Onde. Mari e correnti innovative.
15 giugno 2018, ore 18
Auditorium Bianco Manghisi, Monopoli (BA)
www.tedxmonopoli.com
*****************************************
ALCUNE INFORMAZIONI SU TED
TED è un’organizzazione no-profit che ha come obiettivo principale quello di divulgare idee che meritano di essere diffuse «Ideas Worth Spreading». La prima conferenza TED, organizzata nel 1984, durò quattro giorni e lo scopo principale fu quello di riunire persone e far convergere la tecnologia, l’intrattenimento e il design in un unico grande evento per dare spazio alle idee. Da qui l’acronimo TED: Tecnology, Entertainment, Design. Le conferenze di TED hanno visto in passato Bill Gates, Jane Goodall, Elizabeth Gilbert, Sir Richard Branson, Elon Musk, Philippe Starck, Daniel Kahneman, Papa Francesco e molti altri pensatori che hanno cambiato il mondo con le loro storie o idee. Questi racconti di pensieri, idee, azioni, spunti di riflessione, di azione e di immaginazione sono raccolti sul sito www.ted.com e messi a disposizione di tutti gli utenti nel Web.
TEDx Nello spirito delle “idee che meritano di essere diffuse”, TED ha lanciato il programma TEDx, che consiste in una serie di eventi locali organizzati in modo indipendente che si propongono di riunire il pubblico per vivere un’esperienza simile a quella che si sperimenta con TED. Il nostro evento si chiama TEDxMonopoli, dove x = evento TED organizzato in modo indipendente, in cui presentazioni dal vivo e proiezioni di video tratti da TEDTalks sono combinati allo scopo di favorire relazioni e discussioni tra i partecipanti. Le Conferenze di TED forniscono il modello generale per gli eventi TEDx, mentre i TEDx locali, incluso il nostro, sono realizzati in modo autonomo. Più di 5.000 eventi TEDx sono stati realizzati finora e alcune presentazioni sono diventate famosissime sul web, poiché tutti gli interventi vengono pubblicati sul canale YouTube TEDxTalks.

Invia un commento