Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea online | March 27, 2017

Scroll to top

Top

europa

Presentato oggi a Cagliari il progetto “Navigare i confini”

Navigare i confini: creatività, sport e nuove tecnologie per rafforzare i legami tra immigrati e popolazione locale

Continua

Minoranze

In questo numero indaghiamo il ruolo attuale delle minoranze. Nella sponda sud, come in quella europea del mare nostrum, il discorso delle minoranze continua ad essere molto vivo in vari ambiti sociali.

Continua

Toff presenta l’opera teatrale “La zattera di pietra”, firmata da Anthony Mathieu e Simonetta Pusceddu

LA ZATTERA DI PIETRA – LA BALSA DE PIEDRA
Ideazione regia coreografia drammaturgia: Anthony Mathieu e Simonetta Pusceddu
Interpreti acrobati e danzatori: Álvaro Sebastian Perez Sobrado, Damien Camunez, Elisabetta Valci Mazzara, Irene Fernández-Arévalo Díaz, Jorge Mendez Gonzalez, Lucrezia Maria Maimone
Co-produzione Italia-Spagna-Italia e Tersicorea in partenariato con Zerogrammi (Torino) e CeDAC/Circuito Multidisciplinare della Sardegna Continua

Alla sede dell’Unesco di Parigi la serata “Cagliari, la Sardaigne, une île de la Méditerranée”

Riflettori puntati su Cagliari e sulla Sardegna domani, mercoledì 30 settembre, all’Unesco di Parigi. L’occasione è offerta da “Cagliari, la Sardaigne un ile de lé Méditerranée”, la serata di gala organizzata dall’associazione Sardegna in musica con il sostegno e il contributo del Comune di Cagliari. Continua

Il quinto passo è l’addio #Atzeni2015

Il quinto passo è l’addio è terzo romanzo di Sergio Atzeni, edito da Mondadori nel 1995. La pubblicazione da parte della più importante casa editrice italiana era un evento raro, in un’epoca storica in cui gli autori sardi erano pressoché sconosciuti nel panorama nazionale, oggi è normale sentir parlare di Niffoi, Murgia, Angioni, Fois o Soriga, allora no. Continua

Il grano come prodotto vitale per la sicurezza. Intervista al ricercatore Sébastien Abis

Il grano come fonte di ricchezza e misuratore del grado di benessere. Il grano, ieri come oggi, è al centro di importanti decisioni geopolitiche mondiali, che interessano i maggiori consumatori al mondo, ossia l’area mediterranea. Continua