Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | December 13, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Seminario Internazionale di Jeet Kune Do all'Hotel dei Principati di Baronissi - Mediterranea

Seminario Internazionale di Jeet Kune Do all’Hotel dei Principati di Baronissi
Gaetano Cataldo

Nelle giornate del 23, 24, e 25 Maggio il Bestwestern Hotel del Principati di Baronissi, nei pressi dell’ateneo salernitano a Fisciano, ospiterà un importante evento di rilevanza internazionale destinato a coinvolgere operatori ed appassionati di arti marziali impegnati in un seminario di “Jeet KuneDo” che vedrà la nutrita partecipazione di insegnanti, cultori e praticanti di questa disciplina inventata dal leggendario Bruce Lee.

Un seminario imperdibile vista la presenza del “Senior Master” Vincent Raimondi che giungerà per l’occasione nella cittadina salernitana direttamente dagli “States” per aiutare i partecipanti ad approfondire la conoscenza e le tecniche del JKD. Raimondi, di origine italo-argentina, è uno dei massimi esponenti del JKD “Original” a livello mondiale essendo stato sin dal 1990 allievo del “Si-Fu” Ted Wong, compagno di allenamento di Bruce Lee; dopo la scomparsa del suo maestro Raimondi viene accolto dal “Si-Fu” Tim Tackett che, pur avendo conosciuto il padre del JKD già nel ’68, viene iniziato da un’altro grande allievo diretto di Bruce, Dan Inosanto, poiché l’artista marziale, attore e filosofo era allora ad Hong Kong per impegni cinematografici; un lungo ed articolato percorso, quello di Vincent Raimondi, che lo ha condotto ai vertici del JKD non senza toccare tappe fondamentali per la sua formazione caratterizzate dalla pratica e dall’approfondimento di diverse discipline di attacco e difesa. Oggi Vincent Raimondi è tra gli ambasciatori del “Wednesday Night Group”, organizzazione “no-profit” fondata dallo stesso Tim Tackett, assieme a Bob Bremer e Jim Sewell, per diffondere e preservare i valori etici e gli insegnamenti con cui Bruce Lee ha basato la sua esistenza e lastricato la “via del pugno che intercetta”; supervisore per l’Italia del “WNG” durante le commissioni d’esame assieme ad esponenti nazionali del JKD, Raimondi è anche cittadino esemplare di Roselle Park, nel New Jersey, impegnato costantemente alla raccolta di fondi a scopo di beneficenza, a migliorare lo status delle famiglie locali afflitte da gravi disagi sociali e a promuovere l’educazione ed il rispetto per le regole tra i giovanissimi. A rendere possibile la straordinaria partecipazione di Vincent Raimondi all’evento e a curare tutti i dettagli organizzativi è stata la passione e la volontà di un grande artista marziale: Nicolas Calluori.

Nato a Salerno nel Maggio del ’73 Nicolas Calluori, responsabile della regione Campania per la WNG, è  “full instructor” per la “Luca Marinello Academy” , espressione italiana della “IMB” di Los Angeles fondata dal “Si-Fu” Richard Bustillo.

Trovando ispirazione nei film di Bruce Lee, come molti della sua generazione, Nicolas Calluori sinNICOLAS CALLUORI da piccolo ha operato una scelta: la via del confronto attraverso il combattimento. Iniziando col pugilato, praticato dagli 8 ai 14 anni, prosegue con il Karate Shotokan; ad un anno dalla pratica della disciplina, dopo diverse gare, Calluori si iscrive al campionato nazionale di Karate e, grazie ad allenamenti extra tenuti anche al di fuori  del “dōjō”, riesce a diventare vice-campione nella sua categoria; il successo iniziale non toglie grinta e costanza all’atleta durante le successive fasi che lo condurranno ad affrontare altre gare ed un’esperienza decisamente importante e formativa per la sua evoluzione marziale: dopo due anni dal primo importante successo infatti parteciperà al seminario tenuto dal famoso Hiroshi Shirai, ambasciatore mondiale dello stile “Shotokan”. Per un certo periodo terminano le attività in palestra e inizia un percorso rivolto alla ricerca del nuovo, di qualcosa che potesse dargli modo di esprimere un suo personale stile, libero dagli schemi e dalle forme tradizionali insite nelle arti marziali classiche. E si imbatte nel “System Operational Groups Close Combat” militare, nel “Penchak Silat” e nel “Commando Krav Maga”…..insomma quelle arti marziali applicate alla realtà che preparano il praticante alla strategia nei diversi contesti ove l’uso delle tecniche apprese non è più teso a finalità sportive bensì a sopravvivere scongiurando persino l’aggressione di più individui armati! Fondamentale sarà l’incontro col “Si-Fu” Marinello, maestro avviato all’arte del JKD da allievi diretti di Bruce Lee quali Richard Bustillo, Taki Kimura e Dan Inosanto, e che farà comprendere a Nicolas quanto la “via del pugno che intercetta” fosse l’unico percorso possibile per esplicare la sua individualità di artista marziale, abbracciando in seguito l’espressione più pura del Jeet Kune Do, quello insegnato da Bruce Lee a China Town nell’ultimo periodi della sua breve ma intensa vita, attraverso Raimondi e l’organizzazione WNG. Nicolas Calluori, istruttore di arti marziali miste,esperto di JKD e di tecniche di difesa personale e disarmo,oggi divulga l’arte di Bruce Lee presso l’associazione sportiva “Il Piccolo Drago” di Mercato San Severino impartendo lezioni settimanali che si tengono regolarmente ed attraverso i numerosi seminari cui prende parte e organizza su tutto il territorio nazionale. Il messaggio che comunica ad i suoi allievi è semplice, diretto e fraterno. Messaggio leggibile con la stessa intensità dagli uomini e dalle donne di tutte le età ai quali insegna la filosofia del Jeet Kune Do, l’efficacia in luogo dell’approssimazione e della violenza ed i valori dell’amicizia e della solidarietà invece del distacco e della superbia, facendolo con quell’umiltà che stabilisce l’importanza di aiutare il prossimo, con la dedizione costante agli allievi mirata ad esaltare in ciascuno la propria individualità senza rigidi schemi e quella competenza da solido artista marziale che sa operare nel rispetto e altrettanto ne impone.

I lavori avranno inizio nelle tre le giornate dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 17:00 per tutti i partecipanti ai quali verranno illustrati i principi fondamentali del JKD, le tecniche basilari e l’addestramento per perseguirne la padronanza; durante questo percorso la giornata di venerdì 23 Maggio sarà dedicata anche ad esaminare quegli istruttori italiani di JKD Original idonei a ricevere un avanzamento di grado nella gerarchia WNG e per valutarne di nuovi. Quanto intendono comunicare gli organizzatori durante il seminario sia ai curiosi che vorranno avvicinarsi al JKD che ai praticanti esperti di altre discipline si esprime con le parole dello stesso Bruce Lee:

il miglior combattente non è un pugile, un karateka o un judoka. Il miglior combattente è qualcuno che si può adattare a qualsiasi stile di combattimento.

Pertanto chi fosse desideroso di conoscere questa disciplina, tentare uno “step up” o confrontarsi con essa sarà il benvenuto.

LOCANDINA                      LOGO PICCOLO DRAGO

Info e prenotazioni al 3358466873 e su http://www.hoteldeiprincipati.it/

Invia un commento