Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | May 25, 2019

Scroll to top

Top

No Commenti

Riapre lo storico Jazzino di Cagliari - Mediterranea

Riapre lo storico Jazzino di Cagliari
Redazione
Share

Il 28 e il 29 ottobre si inaugura con Robert Mazurek e il suo Pulsar Quartet

È ufficiale: dopo anni di attesa il Jazzino, lo storico jazz club cagliaritano, riapre finalmente i battenti. Il 26 e il 27 ottobre l’inaugurazione con il grande Rob Mazurek e il suo Pulsar Quartet, e a ruota il 28 e il 29 ottobre il fenomeno mondiale del sax James Brandon Lewis, considerato “Futuro del jazz” dalla rivista specializzata Musica Jazz che proprio il mese scorso gli ha dedicato la copertina. Una girandola di eventi nazionali e internazionali che si succederanno per tutto l’anno nel Jazzino che rinasce sotto forma di club con settanta posti a sedere, nel centro di Cagliari in via Carloforte n. 74 con un’attività live che offrirà grande musica e ristorazione di alto livello.

I prezzi varieranno da 5 a 20 Euro con sola consumazione, e da 25 a 50 Euro per ingresso con cena (su prenotazione). Tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dal brunch alla cena, si potranno gustare i piatti di qualità, come sempre accessibile a tutte le tasche, immersi in un’atmosfera musicale unica, dove poter scoprire e ascoltare i nomi d’eccellenza e la scena innovativa jazzistica ricca di fermenti e di novità musicali.

Tanti i nomi dei jazzisti di fama mondiale che si succederanno sul palco del Jazzino, come Harri Ihanus, Eivind Aarset, Michele Rabbia, Lionel Loueke, Roberto Cecchetto, Miguel Zenón Quartet. Non mancheranno le migliori produzioni jazzistiche locali e nazionali e i nuovi talenti delle correnti musicali più recenti.

Rob Mazurek, (Chicago, classe 1964) compositore, cornettista, improvvisatore e visual artist, è considerato attualmente uno dei musicisti più apprezzati e stimati del jazz moderno. Il Pulsar Quartet, una della più recenti avventure del musicista statunitense vede una miscela caleidoscopica tra la magia e la potenza di Angelica Sanchez al pianoforte, le forme melodiche di Matthew Lux al basso, la creatività poliritmica di John Herndon alla batteria e percussioni e le note solari di Muzarek, cornetta. 

James Brandon Lewis arriva in trio insieme a Max Johnson al basso e Dominic Fragman alla batteria. Incoronato da Ebony Magazine come “uno dei sette giovani da tenere d’occhio” il sassofonista originario di Buffalo, USA (classe 1983), porterà a Cagliari e per la prima volta in Sardegna, il suo ultimo lavoro discografico “Divine Travels: un viaggio mistico da non perdere, tra free jazz il sacro gospel. 

Nato in seno alle rassegne jazz estive di Jazz in Sardegna degli anni 90, che diede vita al movimento acid-jazz cagliaritano e che ospitò i primi live in Italia di Galliano, Brand New Heavies, Jamiroquai, Incognito, o il punk-jazz-funk dei Defunkt, e tantissimi nomi di fama internazionale, il Jazzino ritorna, raffinato e accogliente, pronto ad accogliere una ricca programmazione di prestigiosi concerti dal vivo con le grandi firme del jazz mondiale che soddisferà i gusti di tutti i jazzofili, e non solo. Per info e prenotazioni: tel. 070/8571621. Info e dettagli sul programma artistico sulla pagina di facebook “Jazzino”.

Info: https://www.facebook.com/jazzinocagliari/info

Prenotazioni: tel. 070/8571621

Share

Invia un commento