Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 16, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Resilienza tra teatro e comunità - Mediterranea

Resilienza tra teatro e comunità
Redazione

Resilienza tutto l’anno? Non solo un’aspirazione ma una realtà che nel Centro Sardegna, tra Macomer, Nuoro e Bosa, sta diventando sempre più concreta!
Dopo le prime tre edizioni del Festival della Resilienza, per il 2018 l’associazione ProPositivo propone il calendario della Resilienza, due mesi di laboratori formativi, eventi culturali e di intrattenimento, rivolti a innovatori e artisti, professionisti, studenti e normali cittadini. L’obiettivo resta quello di attivare processi di analisi e animazione dei territori che rompano la narrazione negativa del presente e coinvolgano la popolazione in percorsi partecipativi funzionali allo sviluppo socio-economico locale. E se questa estate tale processo troverà ulteriore spinta, da Settembre si consoliderà grazie alla collaborazione con alcuni istituti scolastici, che coinvolgerà gli studenti in attività dinamiche e multidisciplinari.

La prima tappa del calendario 2018 si svilupperà a fine Giugno con l’evento “Resilienza tra teatro e comunità”, una settimana di formazione e sperimentazione sul campo che culminerà con la riapertura del Cinema Teatro Costantino, Sabato 30 Giugno. Per l’occasione ProPositivo è riuscito ad attivare una importante rete collaborativa che vede il contributo di un partner internazionale di prestigio come l’Accademia Teatro Dimitri, con la partecipazione diretta di un gruppo di 6 artisti provenienti, oltre che dall’Italia, da Colombia, Ecuador e Russia, ed enti regionali come Sardegna Teatro, Sardegna Film Commission e il Centro Servizi Culturali di Macomer.
Nello specifico il 26 Giugno prenderà il via un percorso formativo rivolto artisti, pedagogisti ed operatori del settore teatrale e culturale, mirante ad approfondire come i processi di rigenerazione e sviluppo delle comunità locali possano essere favoriti dall’incontro e dalla contaminazione tra il mondo della scienza sociale e quello dell’arte pubblica. Dopo un giorno di teoria, il 27 Giugno si attiveranno laboratori rivolti alla popolazione (bambini, adolescenti e anziani) per stimolare identità, memoria e coesione attraverso l’arte e il teatro. A seguire nelle sere del 28 e 29 Giugno, presso il Centro Servizi Culturali di Macomer, gli artisti dell’Accademia Teatro Dimitri porteranno in scena 4 spettacoli teatrali che porteranno il 30 Giugno alla riapertura straordinaria del Cinema Teatro Costantino, una serata di beneficenza mirante a sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sul tema della rigenerazione e gestione degli spazi culturali della città.
Seguendo i vari assi territoriali, la resilienza si sposterà quindi a Nuoro il 2 Luglio per “Open Stage”, una serata presso una delle case storiche della città, Casa Manconi, in cui oltre agli artisti della Dimitri il palco sarà aperto alle performance libere degli artisti locali, le migliori delle quali diventeranno patrimonio del percorso estivo di ProPositivo.

Con cadenza bimensile e fino alla chiusura del 2 Settembre, il calendario di #Resilienza18 porterà sul territorio un’offerta culturale che mira stimolare la comunità e in particolare: associazioni e aziende interessate per divenire Partner o Sponsor; appassionati di teatro, musica e danza per partecipare alle Residenze Artistiche; street artisti e artisti visuali in vista di un contest internazionale; appassionati di giornalismo, fotografia e video per far parte della Summer School sullo spopolamento, patrocinato dal quotidiano La Stampa e con il contributo di giornalisti di fama nazionale come Danilo Procaccianti (Presa Diretta).

Per informazioni e per partecipare si veda:
http://www.propositivo.eu/wp-content/uploads/2018/06/Call-Residenze.odt-5.pdf http://www.propositivo.eu/brain-surfing/open-call
Cell: Luca Pirisi (3282036773), Gianluca Atzori (3475380023), Maura Fancello (3473929470)

Invia un commento