Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | May 22, 2019

Scroll to top

Top

No Commenti

Pantone dedica il suo nuovo colore allo spumante inglese

Pantone dedica il suo nuovo colore allo spumante inglese
Maria Antonietta Angioi
Share

Anno nuovo, casa nuova! Se tra i buoni propositi per il 2019 vi è quello di mettere mano alle pareti della vostra abitazione, dando un tocco di freschezza e raffinatezza agli ambienti, ecco qualche piccolo segreto per non sbagliare: Pantone ha rilasciato una nuova tonalità ispirata alle bollicine inglesi più vendute del momento.

Dopo Borgogna, Merlot, Champagne, Primitivo e Marsala, ispirato al vino liquoroso siciliano, eletto nel 2015 Pantone Color of the Year”, ora anche lo spumante inglese ha ricevuto dall’azienda statunitense specializzata in colori una propria tinta dedicata, battezzata per l’occasione English Sparkling, Laithwaite’s Wine. Una suggestiva selezione di tinte che rinnovano gli interni con l’intento di dare importanza a luminosità ed eleganza.

Il colore.

Giallo crema, con un accenno di grigio tortora che si avvicina molto ad un bianco canna da zucchero. Nata sulla scia del successo delle bollicine inglesi, e che trae ispirazione dallo spumante della cantina Wyfold Vineyard, di Barbara Laithwaite (secondo i dati della cantina, nel 2017 è stata registrata una crescita di vendite del 36% ), è una gradazione versatile e ideale con tutti i tipi di stile d’arredo, dal moderno al rustico, dal nordico al minimale.

È risaputo che la luce ed il colore hanno effetti sull’umore delle persone, influenzano azioni e sono collegati alle emozioni. Le bollicine d’altronde, con la loro sottile e raffinata eleganza, sono la scelta ideale per completare i festeggiamenti e celebrare a dovere i momenti più importanti. Quindi perché non usare questo colore per arredare gli spazi? Pitturare una parete difatti è un piccolo trucco per trasformare radicalmente la vostra casa.

La storia.

Wyfold è forse il più esclusivo degli spumanti di qualità d’Inghilterra, elogiato dai critici del vino e molto richiesto dagli chef e dagli appassionati privati. Barbara Laithwaite e suo marito, Tony, sono proprietari di vigneti in Francia dagli anni ’80. La sua amica Cherry Thompson, invece, aveva comprato alcuni ettari speciali di colline e foreste incontaminate dello Oxfordshire che lei e suo marito avevano pensato per lungo tempo fossero adatti alla coltivazione della vite. Nel corso degli anni nasce un’amicizia e l’idea di produrre vino. E nel 2003 le due donne avevano già piantato oltre 4000 viti.

Il panorama regala vedute indimenticabili dell’ambiente circostante, di un paesaggio fatto di morbide colline ricoperte da infiniti vigneti; il pendio esposto a sud è stato piantato con i tre classici vitigni Champagne, qui siamo a 120 m di altitudine. Il terreno qui nelle Chilterns è speciale, con ghiaia profonda su gesso che crea un ottimo drenaggio e dà a Wyfold la sua acclamata freschezza e mineralità.

Le particolari condizioni meteorologiche permettono di raggiungere una perfetta maturazione grazie ad un fenomeno climatico particolare: la sera l’aria fredda discende versa il basso, mentre l’aria calda formatasi in basso durante il giorno, è spinta verso l’alto donando un calore particolare alle vigne.

La prima vendemmia commercialmente utile è avvenuta nel 2009, il primo spumante è uscito nel 2013 e si è rapidamente creato una reputazione di eccellenza. Un debutto col botto, che ha visto l’annata 2009 nominata grand champion a Londra, battendo 82 rivali.

Per questo motivo, David Thatcher, amministratore delegato della società, da pochi mesi ha stretto un accordo con l’azienda Pantone e con i produttori di vernici Valspar per produrre una nuova tinta, ispirata all’English Quality Sparkling Wine della cantina Wyfold Vineyard. L’obiettivo? Creare un colore ufficiale del vino spumante inglese per portare all’interno delle case un colore giovane, fresco e senza tempo: “Borgogna e Champagne sono termini molto conosciuti per i colori, ma è giunta l’ora che anche il vino spumante, di qualità inglese, sia al centro dell’attenzione“, ha detto Thatcher.

Anche l’occhio ha la sua parte.

Il classico non stanca mai, è una costante fonte di ispirazione, a patto però, che venga rivisitato.

Per questo Pantone descrive il nuovo colore come: “Una tonalità tenue, elegantemente elegante e cremosa che esprime in modo silenzioso l’effervescenza e il buon gusto: giovane nello spirito ma senza tempo nel suo fascino, questa sfumatura di colore bianco naturale trasmette sensazioni di freschezza primaverile e modernità. La piacevolezza e la genialità, il calore intrinseco del Wine English Sparkling di Laithwaite creano una presenza frizzante e rilassante“.

Dosando bene i contrasti, la vostra casa diventerà un perfetto rifugio di tranquillità con tutto il brio e la freschezza di una delicata scia di bollicine.

Unico consiglio: non leccate la parete, non è quella che ha vinto il primo premio a Londra! 

Fonti: https://www.pantone.com/ https://www.laithwaites.co.uk/ https://www.valspar.com/

Foto: https://www.laithwaites.co.uk/

Share

Invia un commento