Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 16, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

A Cagliari nuovo appuntamento con il festival del cinema itinerante - Mediterranea

A Cagliari nuovo appuntamento con il festival del cinema itinerante
Redazione

Negli anni ’70 ha interpretato il ruolo del dell’avventuriero affascinante Yanez de Gomera, l’amico fedele della celebre Tigre della Malesia, nello sceneggiato televisivo “Sandokan” tra i più popolari nella storia della televisione.

Ma la sua bravura, la sua straordinaria interpretazione e il suo volto scultoreo diedero vita anche al grande genio del Rinascimento nell’indimenticabile sceneggiato “La vita di Leonardo” per la RAI, ruolo che gli fu affidato dal regista Renato Castellani, quello che ancora oggi ritiene il suo maestro. Il grande attore della storia del cinema italiano e francese Philippe Leroy (ma anche scultore e paracadutista, la sua grande passione), 86 anni compiuti a ottobre e una carriera brillante tra cinema e tv che dura da oltre cinquant’anni, avventuriero galante e curioso più che mai innamorato della vita e della libertà, sarà tra gli ospiti d’eccezione giovedì 10 novembre per il quarto appuntamento del Puntodivista Film Festival, il Concorso Internazionale di Cinematografia, tra film, musica e teatro, promosso e organizzato da Art’In e diretto dal regista Romano Usai.

L’artista francese arriva alle ore 21.15 al Teatro Adriano di v. Sassari a Cagliari per raccontarsi, stuzzicato dalle domande del giornalista e conduttore di tutte le serate del festival Andrea Frailis, e portare per la prima volta a Cagliari le sue esperienze di attore e di cittadino del mondo, ma anche le sue grandi passioni. Sarà anche l’occasione per parlare della sua partecipazione nel film “Chi salverà le rose?” frutto di una produzione indipendente diretta dal regista algherese Cesare Furesi, alla sua prima esperienza cinematografica.

Il film è uno spin-off girato in Sardegna, nella capitale della Riviera del Corallo, del celebre “Regalo di Natale” di Pupi Avati del 1986, interpretato magistralmente da Carlo Delle Piane che si aggiudicò proprio in quel film nel 1986 l’ambita Coppa Volpi alla 43° Mostra Internazionale d’arte cinematografica.

Tra gli interpreti principali del film del regista Furesi che riassume come “una storia dell’Amore con contorni di carte”, un cast di prim’ordine (Caterina Murino, Lando Buzzanca, Philippe Leroy, Carlo Delle Piane).

Parole e immagini senza tempo avvolte dalla colonna sonora originale del film di Furesi eseguita dal vivo dall’autore Marcello Peghin, chitarrista tra i più apprezzati nell’ambito jazz e world music internazionale, accompagnato da Giovanni Sanna Passino, musicista interprete di alcuni brani. Sarà presente in sala il produttore G. Cesare Senatore, della Corallo Film.

Alle ore 20.00 l’apertura della serata con la proiezione del terzo gruppo dei cortometraggi in concorso: Titan, regia di Alvaro Gonzales (Spagna) e Natalie, regia di Michele Greco (Italia).

La serata è con degustazione. Ingresso: intero € 15,00 – ridotto € 8,00. Visto il numero di posti limitati l’organizzazione invita a prenotare con un semplice click attraverso gli indirizzi e-mail:

Invia un commento