Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | April 23, 2019

Scroll to top

Top

No Commenti

Mammai Manna: grande successo in Tunisia per il teatro targato Medas

Mammai Manna: grande successo in Tunisia per il teatro targato Medas
Redazione

Il teatro moderno di Monserrato tende una mano alla Tunisia: dopo il successo di Mammai Manna a Tunisi, tra il Paese magrebino e l’isola, nascerà un partenariato. La Tunisia, infatti, è desiderosa di raccontarsi così come fa Gianluca Medas con la Sardegna nel suo Mammai Manna, spettacolo di cinema e danza realizzato in collaborazione con l’Asmed.

Mammai Manna in Tunisia: un grande successo

Messo in scena venerdì scorso al teatro dell’università di Tunisi, Mammai Manna ha visto anche la partecipazione di volti noti. Tra il pubblico era presente, infatti, l’ambasciatore italiano in Tunisia. Emozionati e particolarmente colpiti gli studenti dell’Istituto Superiore di Arte Drammatica di Tunisi, che desiderano conoscere la Sardegna e apprendere tecniche e ricette di Mammai Manna. Gianluca Medas e i protagonisti di Mammai Manna hanno trasmesso, infatti, al pubblico suggestioni sulla Sardegna, ma anche un nuovo modo di narrare terre antiche.

Teatro e arte in Mammai Manna

Il modo nuovo di parlare di Sardegna è stato espresso anche nelle opere di Rosanna Ferrau e Veronica Usala che hanno impreziosito la sceneggiatura di Mammai Mamma. La prima ha creato una struttura circolare di luci a led rivestite di plastica con al centro una luna rivestita di lana sarda. Veronica Usala, invece, ha spiegato il rapporto tra memoria e innovazione con un arazzo fatto di lana sarda e nastro magnetico. Le artiste sono state protagoniste insieme a Gianluca Medas delle conversazioni sulla Sardegna, che si sono tenute il giorno dopo lo spettacolo all’Istituto Superiore di Arti Drammatiche di Tunisi.

La Sardegna esporta bellezza in Tunisia

<I giovani studenti sono rimasti sbalorditi da uno spettacolo senza parole: hanno sentito il desiderio di bellezza e, soprattutto, quello di raccontare la propria terra allo stesso modo>, dice Gianluca Medas, regista e autore dell’opera, che sta già muovendo i primi passi per un partenariato con la Tunisia. Le due terre affacciate sul Mediterraneo si uniscono, così, grazie al linguaggio universale dell’arte. E la Sardegna si fa portatrice di nuove idee, di senso, di gioia.

Dopo la Tunisia, lo spettacolo Mammai Mamma è pronto per essere presentato in Libano e Russia. Terre lontane, ma vicine, per cultura e sogni.

Invia un commento