Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 21, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Madre Acqua: un ricordo dello scrittore Sergio Atzeni all'Alkestis - Mediterranea

Madre Acqua: un ricordo dello scrittore Sergio Atzeni all’Alkestis
Cristina Delunas

Il percorso artistico e umano dello scrittore Sergio Atzeni rivive nel film documentario Madre Acqua che verrà proiettato al Teatro Alkestis di Cagliari il 9, 10 e 11 gennaio alle ore 21.30. Un racconto a più voci per restituire allo scrittore scomparso nel 1995 a soli 43 anni, quella giusta attenzione che gli è mancata in vita.

Sergio Atzeni, nato a Capoterra, si dedica sin da giovanissimo al giornalismo collaborando con le maggiori testate sarde. Leader del movimento giovanile studentesco e militante del Partito Comunista Italiano si trasferisce a Torino come impiegato dell’ENEL. Definito ribelle disilluso, pecora nera fuoriuscita dal sistema, sperimentatore linguistico, artigiano della costruzione narrativa, scrittore autentico e anarchico è stato fra i più singolari narratori del secondo novecento italiano. I suoi romanzi sono ambientati in Sardegna e traggono spunto dalla sua passione nel ricostruire scenari del passato sardo, dall’epoca dei nuraghi fino alle lotte sociali dei minatori del Sulcis e dell’Iglesiente a inizio Novecento. I protagonisti delle sue storie appartengono alle più svariate classi sociali, ma in particolare Atzeni mette in scena il popolo degli umili, degli sconfitti, dei marginali. Fra i suoi racconti più noti Passavamo sulla terra leggeri, Il figlio di Bakunìn e Bellas mariposas.

locandina madre acqua web2Madre Acqua è un film sulla vita dello scrittore, ma anche un documentario sugli scenari e il contesto sociale che lo ha visto scrittore. Autore e regista è Daniele Atzeni, regista e produttore indipendente che da oltre dieci anni si dedica alla realizzazione di documentari e cortometraggi. La sua attenzione è rivolta in modo particolare al mondo del lavoro, alle trasformazioni sociali e al recupero della memoria storica della Sardegna. Con le sue opere, tra cui il pluripremiato I morti di Alos ha partercipato a numerosi festival nazionali e internazionali ottenendo numerosi riconoscimenti. Nel 2015 realizza Madre Acqua. Frammenti di vita di Sergio Atzeni, documentario biografico dello scrittore scomparso vent’anni fa nel pieno della sua maturità artistica.

“Le opere di Sergio Atzeni sono state molto importanti per la mia crescita culturale e per la mia formazione di narratore. Per questo ho deciso di ripercorre con un documentario il suo itinerario artistico e umano. Un racconto a più voci che possa restituirgli quella giusta attenzione che, tranne all’interno di una nicchia di veri appassionati, gli è mancata quand’era in vita”. E’ il pensiero e la dedica che Daniele Atzeni vuole lasciare a quanti avranno il piacere di assistere alla proiezione.

CAST ARTISTICO E TECNICO

Con (in ordine di apparizione)

PAOLA MAZZARELLI, ROSSANA COPEZ, GIOVANNI MANCA, GIUSEPPE MARCI, NICO VASSALLO,

ERNESTO FERRERO, ANTONIO FRANCHINI, GOFFREDO FOFI, ROSSANA ATZENI,GIGLIOLA SULIS,

GIORGIO PELLEGRINI

Regia DANIELE ATZENI

Consulente GIGLIOLA SULIS

Operatore di ripresa PAOLO CARBONI

Operatore aggiunto ANDREA CANNAS

Suono STEFANO GUZZETTI

Voce FAUSTO SIDDI

Musica originale STEFANO GUZZETTI

Eseguita da STEFANO GUZZETTI (piano) e GIANLUCA PISCHEDDA (violoncello)

Montaggio DANIELE ATZENI

Post produzione ANDREA IANNELLI

Assistente di produzione TANIA MURENU

 

Una produzione ARAJ FILM

Col contributo della REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

info e prenotazioni   Teatro Alkestis tel. 070306392

Invia un commento