Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | March 22, 2019

Scroll to top

Top

No Commenti

L’italiana M-Cube fa shopping in Francia: dopo la start-up Stentle acquisisce il 100% del competitor francese Carlipa

L’italiana M-Cube fa shopping in Francia: dopo la start-up Stentle acquisisce il 100% del competitor francese Carlipa
Redazione

Il gruppo italiano leader nella realizzazione di soluzioni audio-visive e interattive per il marketing in store per grandi marchi retail e fashion continua nel percorso di crescita internazionale con l’acquisizione della francese Carlipa, storica azienda con oltre 12.000 punti vendita e più di 100 clienti nel mondo

M-Cube Digital Engagement ha concluso un’ulteriore operazione di acquisizione nell’ottica di crescita avviata con la recente acquisizione della start up Stentle: la branch francese del gruppo, M-Cube France Digital Engagement, ha acquisito il 100% di Carlipa, storica azienda francese leader nel digital signage e multimedia communication solutions con sede a Parigi.

L’azienda con a capo Anthony Verdureau è attiva sul mercato dal 2002 ed è diventata presto leader sul mercato francese per la comunicazione in-store: seguendo una crescita simile a M-Cube in Italia, oggi conta 12.000 punti vendita gestiti nel mondo per oltre 100 brand clienti tra cui spiccano grandi gruppi del mondo fashion luxury quali, tra gli altri, Louis Vuitton, Dior Couture, Richemont La Valle, Maison du Monde, Lacoste, Monoprix, Orpi.

L’acquisizione di Carlipa è estremamente strategica per M-Cube, che allarga così il suo portfolio clienti nel settore fashion e luxury anche al mercato francese, ereditando le succursali operative di Carlipa a Shanghai e Hong Kong.

Il CeO di Carlipa Anthony Verdureau ha commentato: “È una grande opportunità per la nostra azienda entrare a far parte del gruppo M-Cube: crediamo fortemente che questa operazione ci consentirà di rafforzare la nostra crescita sul mercato, fornendo servizi ancora più preziosi ai nostri clienti. Sono entusiasta dell’idea di scrivere una storia di grande successo con il gruppo M-Cube e di posizionare la nostra azienda come uno dei principali leader di questo mercato nei prossimi anni”.

Il Group CeO di M-Cube Manlio Romanelli“Siamo molto soddisfatti di questa operazione che ci permette di raggiungere tre obiettivi: rafforzare la nostra struttura internazionale tramite la fusione con una storica protagonista del marcato di riferimento con branch dirette in Asia, aumentare le nostre potenzialità in forza della importante componente software costruita in anni di sviluppo da Carlipa con particolare attenzione alla customer experience ed aggiungere alla nostra base clienti importantissimi, brand in particolare del settore lusso in linea con la principale vocazione  del Gruppo M-Cube”.

Invia un commento