Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | March 23, 2019

Scroll to top

Top

No Commenti

L'associazione Miniere Rosas vince il bando Culture Lab 2018 con il progetto "Rosas villaggio globale"

L’associazione Miniere Rosas vince il bando Culture Lab 2018 con il progetto “Rosas villaggio globale”
Redazione

L’ex sito minerario di Rosas (Narcao) vince il bando Culture Lab 2018, promosso dalla Regione Sardegna, con il progetto multidisciplinare “Rosas villaggio globale”. Grande soddisfazione per tutto lo staff dell’Associazione Miniere Rosas e per chi ha dedicato energie e competenze alla redazione del bellissimo progetto, che sarà realizzato nel corso dell’anno 2019.

Il bando Culture Lab, promosso dall’Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport, della Regione autonoma della Sardegna, premia i progetti culturali innovativi, che prevedono miglioramenti nell’organizzazione del lavoro e nella creazione di nuovi servizi che usino la tecnologia per favorire la conoscenza, la promozione e la migliore fruizione dei beni culturali.

Sala macchine

Il progetto “Rosas villaggio globale” ottiene un riconoscimento per il lavoro di squadra, che ha contribuito a immaginare e scrivere una serie di azioni vincenti per tutto il territorio di Narcao. Al progetto, proposto all’Associazione da Gianmarco Murru, ci ha creduto per primo il presidente Gianfranco Tunis, la direttrice del Museo di archeologia industriale e minerario A. Rita Garau, insieme a tutto il gruppo di lavoro, del sito minerario sulcitano fra i quali in particolare le guide Luigi, Ivana, Lorella, Gaia, Sharon, Manuela e tutto lo staff, tutti hanno dato il loro contributo al raggiungimento del risultato.

Il progetto avrà un respiro ampio: si occuperà di unire arte e ambiente, storia e tecnologia, turismo e formazione. Il villaggio minerario di Rosas può, e deve diventare il centro di sviluppo turistico della zona, in cooperazione con altre realtà culturali, aziende impegnate nel settore turistico, associazioni culturali, istituzioni pubbliche, centri di formazione e scuole.

Un sito riconosciuto dall’Unesco come bene culturale di importanza universale, inserito in un contesto naturalistico unico. E’ uno dei pochi esempi di recupero di un villaggio minerario in Sardegna, il restauro è stato puntuale e rispettoso delle architetture storiche, tipiche del Sulcis. Le case dei minatori diventano albergo diffuso, la sala macchine un esempio funzionante di archeologia industriale, in linea con le tendenze attuali di recupero. La storia che continua nel presente, offrendo al visitatore un’esperienza unica e di grande impatto.

Naturalmente la protagonista è la miniera. Un sito che ha superato il secolo di attività, con generazioni di famiglie che si sono succedute nel durissimo lavoro. Durissime anche le condizioni di vita nel villaggio, che verranno raccontate nel nuovo museo antropologico della vita quotidiana.

Rosas è una location ideale per grandi eventi culturali, convegni, master e seminari per la formazione continua dei giovani, e meno giovani, che vogliono occuparsi della promozione del territorio.

Invia un commento