Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 14, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

La Milanesiana 2018 a Bormio

Redazione

Milanesiana, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, farà tappa nella Magnifica Terra il 28 e 29 giugno. Il tema di quest’anno, in un crossover tra diversi linguaggi culturali, sarà “Il dubbio e la certezza”Tra gli appuntamenti culturali del 2018 di Bormio, spicca il festival La Milanesiana, che aprirà idealmente l’estate, come sempre ricchissima di eventi e di proposte, della Magnifica Terra.
La kermesse ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, giunta alla sua diciannovesima edizione, tocca quest’anno nove città italiane per un totale di 65 appuntamenti con oltre 170 ospiti internazionali di altissimo livello. L’edizione 2018, incentrata sul tema “Il dubbio e la certezza”, farà tappa a Bormio, per la seconda volta, giovedì 28 e venerdì 29 giugno prossimi.
Incontri, dialoghi, inaspettate contaminazioni tra linguaggi culturali e artistici andranno a integrare un vero e proprio “laboratorio di eccellenza”, foriero di interessanti spunti di dibattito e di riflessione, che si svolge, tra l’altro, in concomitanza dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018.
Sotto l’egida del Rotary Club Bormio Contea, il festival La Milanesiana a Bormio partirà il 28 giugno, alle 18, presso il Museo civico, con il vernissage della mostra di Luca Vernizzi Il ritratto, il volto, l’identità, in collaborazione con Ciaccio arte.
L’artista, notissimo per il suo florilegio di ritratti di grandi personaggi del mondo contemporaneo, si confronterà in un dialogo, moderato da Paola Romerio Bonazzi, con il professor Paolo Crepet, psichiatra e sociologo. La mostra di Vernizzi sarà poi visitabile sino all’8 luglio (orario del Museo civico, 10 -12.30 e 15 – 19 tutti i giorni, chiuso lunedì mattina).
Sempre nella stessa giornata di giovedì 28 giugno, alle ore 21, in piazza del Kuerc (in caso di maltempo presso Bormio Terme) in programma l’incontro dal titolo “Psicologia e cronaca: dubbi e certezze”. Introdotti da Mario Andreose, interverranno oltre a Paolo Crepet, il giornalista e saggista Gianluigi Nuzzi e lo psichiatra e scrittore Massimo Picozzi, con il concerto del cantautore siciliano Giovanni Caccamo.
La seconda giornata, venerdì 29 giugno, si aprirà alle 16 presso l’edicola Bormio di via Roma con il “firmacopie” del romanzo “Tre”, vincitore della seconda edizione del Premio letterario Bormio Contea, con la partecipazione dell’autore Andrea Quintili.
Seguirà, alle 18, presso la sala congressi di Bormio Terme, la premiazione, condotta da Paola Romerio Bonazzi, della terza edizione del Premio letterario Bormio Contea.
Spazio, infine, a due famosi “laghée” comaschi, protagonisti, a seguire, dalle 21 in piazza del Kuerc (in caso di maltempo presso Bormio Terme), della serata dal titolo “Lettura e canzoni: dubbi e certezze”. Presentati da Stefano Salis, interverranno così lo scrittore e medico Andrea Vitali e il cantautore Davide Van De Sfroos che, oltre a esibirsi in musica, parlerà anche della sua terza fatica letteraria ,“Le parole sognate dai pesci”.

Invia un commento