Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 14, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Il Viaggio Italia su tre ruote di Danilo Ragona e Luca Paiardi sbarca il 4 maggio allo IED di Cagliari - Mediterranea

Il Viaggio Italia su tre ruote di Danilo Ragona e Luca Paiardi sbarca il 4 maggio allo IED di Cagliari
Redazione

Viaggio Italia “su tre ruote” arriva il 4 maggio all’Istituto Europeo di Design di Cagliari. Nell’ambito delle iniziative promosse dalla sede di IED Cagliari Danilo Ragona e Luca Paiardi saranno protagonisti a Villa Satta di una open lesson sui temi del design e della tecnologia al servizio dell’accessibilità

Ingresso libero e aperto a tutti

Vivere in libertà, vivere a colori, perché la disabilità non deve essere un limite. Design dei servizi e sostenibilità ambientale, sociale ed economica per progettare il mondo contemporaneo e del futuro, attento all’uomo e al benessere nel pieno rispetto dell’ambiente. Lo IED di Cagliari, da sempre attento a questi contenuti nell’ambito delle sue attività formative, ospita il 4 maggio a Villa Satta (inizio ore 16.30) i due designer Danilo Ragona e Luca Paiardi, per una open lesson su “Design e tecnologia al servizio dell’accessibilità“.

Danilo, diplomato IED Torino, designer e progettista (ha vinto la menzione d’onore Compasso d’oro nel 2011) che si dedica allo sviluppo e al progetto di tecnologie e attrezzature a sostegno della disabilità, e Luca, anche lui torinese, architetto e musicista. Amici e colleghi, promotori e protagonisti diViaggio Italia“, un importante progetto che li vede da quasi tre anni attraversare il belpaese in carrozzina per raccontare la loro storia e portare un messaggio di solidarietà. Un lungo viaggio ben documentato dalla troupe di professionisti al seguito, di cui IED Cagliari è sponsor per il secondo anno, che stavolta dal Piemonte li porterà, passando per la Sardegna, fino alla Basilicata, per poi ripartire verso l’Europa, tra incontri e avventure, sport e musica.

La sfida: provare a vedere il mondo da un altro punto di vista, perchè <<la disabilità non è un ostacolo ad una vita vissuta pienamente, è solo un punto di vista>>. Un messaggio positivo, forte e chiaro che portano a tutti con il loro contagioso ottimismo e un immenso amore per la vita e per un mondo <<bellissimo e tutto da scoprire>>. E la tecnologia diventa uno strumento complice sempre più importante al servizio della disabilità, per migliorare la vita e avvicinare le differenze individuali. Aiuta a sviluppare una visione di mobilità inclusiva attraverso le caratteristiche imprescindibili quali usabilità, sostenibilità, autonomia, accessibilità.

 Requisiti fondamentali per il Product Designermade in IED“, professione che sta vivendo un momento di grande mutazione: un professionista sensibile agli aspetti della sostenibilità, capace di analizzare e ideare nuove soluzioni formali, produttive e progettuali, che oltre a pensare e progettare per la produzione industriale diventa imprenditore delle sue idee, entrando nel mercato con oggetti autoprodotti. Come il design delle carrozzine progettate da Danilo, con la sua azienda Able to Enjoy: soluzioni innovative per un nuovo concetto di mobilità, per venire incontro alle sue esigenze e di tutti coloro che hanno questo tipo di problema. Non più sedie a rotelle intese come ausilio medicale, ma carrozzine daindossare“, pensate per migliorare la necessità di indipendenza di mobilità, e con stile. Un prodotto dal design moderno, superleggero, maneggevole e altamente tecnologico con cui identificarsi nella vita di tutti i giorni. Soluzioni che, partendo da valori etici, sociali e di sostenibilità, agevolano tutte le attività della propria quotidianità e permettono di misurarsi nei più svariati ambiti e nelle sfide sportive (Luca è il numero 7 in Italia di Tennis in carrozzina e insieme a Danilo pratica sci nautico, barca a vela, downhill, paracadutismo, immersioni subacquee, rally), o di partecipare a sfilate di moda come nel caso dell’evento “Modelle&Rotelle” che ha visto in passerella bellissime ragazze in piedi e con disabilità in carrozzina.

Idee che scaturiscono da percorsi di formazione culturale e progettuale del mondo del design targato IED che mette al centro la cultura italiana del progetto che riesce ad esprimere proposte ad alto valore estetico, funzionale ed emozionale. Come nel caso di due studenti IED di Cagliari di Product Design del terzo anno che stanno sviluppando un progetto di tesi di diploma su prodotti legati alla disabilità molto affini a quelli di Danilo Ragona.

Queste testimonianze e tanto altro ancora nell’incontro IED di Cagliari dei due protagonisti su tre ruote. “Viaggio Italia” in questa tappa cagliaritana è uno spunto di riflessione e di approfondimento sul tema dell’accessibilità per tutti, motivo di grande coraggio per chi vive la disabilità e non sempre trova da solo la forza di reagire alle difficoltà. E Danilo e Luca, da vent’anni in carrozzina a causa di un incidente, ne sono la testimonianza. Un viaggio intenso, emozionante, faticoso, che racconta delle storie molto importanti e che mette al centro dell’attenzione proprio la tecnologia, perché è grazie ad essa che tutte le persone con disabilità hanno la possibilità di superare i propri limiti e in particolare di cimentarsi in tanti sport.

Lincontro, aperto a tutti, vedrà anche la partecipazione degli studenti di Product Design e Fashion Design dello IED di Cagliari, sponsor di questa iniziativa che vede il patrocinio del CRS4, da sempre vicino a questi temi. Tra i sostenitori anche il THotel (per la parte logistica) e RadioX. Per ulteriori informazioni: IED Cagliari – Admission Center: Dott. Omar Murgia – Tel. 039-070/273505 (Cagliari).

I Partner di Viaggio Italia che con il loro contributo e supporto sostengono il progetto: Main Sponsor Fiat Autonomy e gli Sponsor Able to Enjoy, Acqua San Bernardo, sedi IED, Ferrino, Reale Group e Triride Italia. Tutte le informazioni di Viaggio Italia sul sito www.viaggioitalia.org Facebook: https://www.facebook.com/viaggioxitalia

Invia un commento