Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | December 12, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

I segreti delle cattedrali - Mediterranea

I segreti delle cattedrali
Redazione

9/30 maggio- Borutta, Dolianova, Santa Giusta, Ozieri – Parte sabato da Borutta (SS) un percorso alla riscoperta delle cattedrali romaniche dell’isola. Quattro incontri tra fede, architettura, canto corale, esoterismo e un giallo da disvelare

Un viaggio dal nord al sud della Sardegna alla scoperta delle sue cattedrali romaniche e dei segreti che custodiscono. Si intitola “I segreti delle cattedrali” l’iniziativa tra musica e architettura, tra storia ed esoterismo, e con anche un pizzico di suspence, che da sabato 9 sino a sabato 30 maggio si svolgerà in quattro diverse cattedrali dell’isola.

i segreti delle cattedraliOrganizzata dall’associazione culturale Incontri Musicali, la rassegna, che vuole celebrare i 25 anni della Federazione regionale sarda associazioni corali (Fersaco), si svolgerà secondo un doppio binario. La mattina con degli incontri dedicati alle scuole, in cui si snoderanno percorsi culturali che, per ogni cattedrale, tracceranno un profilo articolato del monumento, con attenzione anche ad aspetti poco conosciuti e talvolta curiosi. Percorrendo la storia e scorrendo le simbologie presenti con fregi e pitture, i ragazzi saranno poi stimolati sul suono che la cattedrale produce, per concludere il percorso con l’esibizione di un coro di voci bianche.

La sera invece sarà dedicata al pubblico: oltre ai percorsi culturali proposti la mattina ai ragazzi, l’appuntamento serale si vestirà di una forma teatrale che riporterà la basilica, e insieme a essa gli spettatori, nel Medioevo. Proprio dal lontano XIII secolo arriverà un misterioso investigatore (Mariano Cirina), chiamato a far luce su un’intricata vicenda che accompagnerà tutta la rassegna, sino alla risoluzione finale.

Spettacolo e cultura in questa originale iniziativa che unisce percorsi esoterici e architettonici, storici e religiosi, acustici e musicali e che vedrà esibirsi anche venti cori sardi: cinque per ogni appuntamento.

Si parte sabato 9 maggio dalla Cattedrale di San Pietro di Sorres, a Borutta (SS), dove alle 10.30 si svolgerà il percorso per bambini che si chiuderà con l’esibizione del Coro giovanile femminile “Lolek vocal ensemble”, di Sassari, diretto da Barbara Agnello e accompagnato da Giovanni Solinas all’organo. Alle 20 appuntamento aperto al pubblico. I cori che si esibiranno in questa prima serata saranno, oltre al “Lolek vocal ensemble”, il Coro Polifonico Roberto Goitre, di Muros, diretto da Luca Sirigu, il coro da camera dell’Associazione “Luigi Canepa”, di Sassari, anch’esso diretto da Luca Sirigu, il Gruppo vocale 4+1 di Sassari, guidato da Fabrizio Mangatia e il Schola Cantorum Santa Sabina di Pattada, diretto da Alessio Manca.

Il 15 maggio a ospitare l’iniziativa sarà la suggestiva Cattedrale di San Pantaleo, a Dolianova (Ca). Qui, dopo una mattina in cui si esibiranno i cori degli allievi delle scuole, alle 20 i percorsi saranno arricchiti dall’esibizione del Coro Collegium Kalaritanum di Cagliari, diretto da Giacomo Medas, del coro “Jubilate”, di Cagliari, diretto da Alicia Gibelli, il gruppo vocale “Cantigos” di Quartu Sant’Elena, diretto da Barbara Mostallino, l’Associazione musicale polifonica quartese (diretta da Adriano Atzori), e il “Laeti Cantoris” di Cagliari, guidato da Giovanni Schirra.

Sabato 23 maggio l’appuntamento è a Santa Giusta (Or) dove nell’omonima cattedrale oltre agli allievi delle scuole (la mattina) si esibiranno dalle 20, il Complesso vocale di Nuoro (dirige Franca Floris), il Coro giovanile Sardo, diretto da Tiziana Puggioni e Tobia Simone Tuveri, il Coro Orchestra Città di Oristano, guidato da Massimo Dotto, il Coro polifonico Stella Maris di Magomadas, diretto da Giovanni Maria Tedde, il Coro Polifonico Turritano (Porto Torres) diretto da Laura Lambroni.

Il sipario sui Segreti delle cattedrali si chiude sabato 30 maggio nella Cattedrale di Sant’Antioco di Bisarcio di Ozieri (OT) e vedrà esibirsi, nell’appuntamento serale che prenderà il via alle 20, il Coro polifonico Città di Olbia, diretto da Antonio Delitala, i Cantori del Logudoro, di Ozieri, diretti da Salvina Sanna, il Coro S’Urbale di Teti, diretto da Costantino Mirai, il Coro polifonico Francesco d’Assisi di Sassari, guidato da Ciro Cau, infine il Coro liturgico “Laudate et benedicte” di Sassari, guidato da Jana Bitti.

La direzione artistica della manifestazione è di Giacomo Medas. La parte teatrale è scritta, diretta e interpretata da Mariano Cirina, con la partecipazione di Pierpaolo Peralta e Giovanni Frau.

I segreti delle cattedrali è realizzato con il contributo di: Regione Autonoma della Sardegna- Assessorato al Turismo. Con il patrocinio dei comuni di: Borutta, Dolianova, Ozieri e Santa Giusta.

In collaborazione con: Fersaco

Informazioni: www.isegretidellecattedrali.it

Invia un commento