Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | December 17, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Hangar #05: al MayMask il poeta Cataldo Dino Meo e "I Canti di Maldoror" - Mediterranea

Hangar #05: al MayMask il poeta Cataldo Dino Meo e “I Canti di Maldoror”
Redazione

Hangar, il laboratorio di idee e di ricerca espressiva di Industrie Stirner in collaborazione con MayMask, ospita sabato 24 giugno nello spazio di via Giardini 149 a Cagliari, Cataldo Dino Meo, poeta milanese attivo da più di trent’anni. Influenzato dal poeta maledetto Isidore Ducasse conte di Lautrémont e dai suoi canti di Maldoror e dal filosofo rumeno Emil Cioran, usa un linguaggio poetico non convenzionale e ostico. Una sorta di angelo della morte che canta la decadenza della nostra civiltà. Insieme a Roberto Belli alla voce, Brigata Stirner (musiche) e Carmine Mangone, agitatore poetico di Salerno, con le elaborazioni video, riprese e regia di Antonio Meo, videomaker tra i primi agli inizi degli anni ’90 a introdurre nella letteratura l’innovativo linguaggio dei “Video-clip”, porterà la performance dal vivo “I Canti di Maldoror” per il quinto appuntamento dello spazio di sperimentazione performativa curato da Brigata Stirner. Inizio alle ore 20.30, ingresso 7 euro. Info organizzazione: associazione.maymask@gmail.com – hangar@magnetica.org

Brevi bio

CATALDO DINO MEO

A partire dal 1982, con il video “Voglio uccidere”, Cataldo Dino Meo inizia il percorso di adattamento della poesia applicata al linguaggio dei video musicali. La sua ricerca continua per tutti gli anni novanta, ma la svolta decisiva, che lo condurrà a un nuovo linguaggio espressivo, avviene nel 2004, grazie soprattutto all’apporto determinante del fratello regista Antonio Meo. Infatti, proprio in quell’anno, con il video “Caravaggio”, la poesia e la letteratura verranno proiettate verso un’altra dimensione. Mediando, in una sorta di transfert, il linguaggio dei clip musicali, si sottrae la parola stampata dalla sua insufficienza, dandole, attraverso le immagini, nuova linfa rigeneratrice e altro respiro, dispiegando tutta la sua energia evocatrice dal sapore elettro-rock fusa in un mix di voce e azione dal forte impatto. [www.cataldodinomeo.it]                       

ANTONIO MEO

Videomaker, è il fondatore delle produzioni VIDEO ALOK Milano. Sin dai primi anni ’90 egli introduce nella letteratura l’innovativo linguaggio dei “Video-clip”. Inoltre è operatore video, musicista e anche ideatore di reading-concert e spettacoli live.  [www.videoalok.it]            

BRIGATA STIRNER

È il progetto di Roberto Belli e Arnaldo Pontis, due esponenti della scena musicale elettronica e industriale attivi da oltre venticinque anni nell’ambito della ricerca sonora e poetica che sono stati  membri fondatori del noto gruppo musicale  Machina Amniotica.  La loro è una originale miscela di musiche di matrice industriale ed elettronica unite a canto e reading basati su materiali letterari e poetici che costituiscono da sempre  il marchio di fabbrica degli autori e componenti il  duo  Brigata Stirner.  [www.brigatastirner.it]

 CARMINE MANGONE

Agitatore poetico, nato a Salerno nel 1967. Tra le altre (tante) cose, ha curato per Giunti nel 2005 il volume: Isidore Ducasse conte di Lautréamont, Dieci unghie  secche invece  di  cinque,  che  raccoglie  una nuova versione italiana delle Poésies e delle sette lettere note di Ducasse.           [www.carminemangone.com]

Invia un commento