Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | December 10, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Giovedì 2 giugno seconda giornata di Leggendo Metropolitano - Mediterranea

Giovedì 2 giugno seconda giornata di Leggendo Metropolitano
Redazione

Tra gli ospiti Suad Amiry, Bruno Arpaia, Vito Mancuso, Filippo La Porta, Roberto Costantini, e tanti altri per dialogare sul tema di questa edizione:
“Virtù e Fortuna, la felicità a portata di mano”

Giovedì 2 giugno si entra nel vivo di Leggendo Metropolitano, il Festival Internazionale di Letteratura cagliaritano, con cinque appuntamenti dalle 18.00 alle 23.00.
Partenza dal Teatro Civico di Castello con l’interessante dibattito alle 18.00 dal titolo “Dobbiamo lasciare al caso il futuro del Pianeta?” con Bruno Arpaia, giornalista, consulente editoriale, traduttore e autore di alcuni romanzi come “Tempo perso (Premio Hammett Italia 1997), “L’angelo della storia (Premio Selezione Campiello 2001) e Donatella Spano, docente di Scienze e tecnologie dei sistemi arborei e forestali dell’Università di Sassari e Assessore della Difesa dell’Ambiente della Regione Sardegna.
Scenari futuri apocalittici incombono sulla Terra, che grida aiuto. Cosa facciamo noi e cosa fanno le nazioni del mondo per cercare di arginare i danni sempre più irreversibili? A condurre lo scambio di idee intorno al destino del nostro pianeta sarà Edoardo Zanchini, vicepresidente nazionale di Legambiente.
Alle 19.00 a due passi da Castello il secondo appuntamento è nel Viale Giardini Pubblici con il teologo Vito Mancuso e la riflessione intorno a “La felicità: dono di Dio o conquista dell’uomo?”. Dal 2009 editorialista di Repubblica, Mancuso è autore dei tre best seller da oltre centomila copie con traduzioni in altre lingue quali “L’anima e il suo destino (Raffaello Cortina, 2007), “Io e Dio, Una Guida dei perplessi” (Garzanti, 2011), “Il principe passione La forza che ci spinge ad amare” (Garzanti 2013) che hanno suscitato notevole attenzione per il suo pensiero e le sue posizioni non sempre allineate con le gerarchie ecclesiastiche. Il suo ultimo libro è “Dio e il suo destino” (Garzanti Editore, 2015). Una riflessione sulla questione del divino, e sulla scomparsa di una idea di Dio per gli occidentali, sempre più ossessionati da miti effimeri.

Alle 20.00 alla Galleria Giardini Pubblici il linguista, critico letterario e scrittore Massimo Arcangeli, professore ordinario di Linguistica italiana dell’Università di Cagliari incontra Filippo La Porta, saggista, giornalista (L’Unità, Il Manifesto) e critico letterario, nella chiacchierata intorno alle nuove generazioni dal titolo “Generazione 3.0. La comunicazione indaffarata”, anticipata dall’intervento di alcuni studenti di Lingua e Comunicazione dell’Università degli Studi di Cagliari. I giovani vengono spesso etichettati secondo schemi generazionali inflazionati che vengono loro attribuiti quali lo scarso interesse verso la lettura di libri, la poca voglia di impegnarsi, la poca attenzione all’ascolto. È davvero così o semplicemente danno pù importanza alla coerenza e agli aspetti concreti piuttosto che al sapere astratto delle ideologie?

Alle 20.30 la Galleria Giardini Pubblici si tinge di giallo per “Indagare il male: storie di valori traditi”. Nicola Muscas, giornalista cagliaritano, incontra Roberto Costantini, autore della “Trilogia del Male” che ha come protagonista il commissario Michele Balistreri, bestseller in Italia e già pubblicata negli Stati Uniti e nei maggiori paesi europei, Premio speciale Giorgio Scerbanenco 2014 quale “migliore opera noir degli anni 2000”.

Suad AmiryAlle 22.00 in una delle più belle passeggiate di Cagliari, nel Viale Giardini Pubblici, l’incontro dal titolo “La resilienza come forma di costruzione di spazi condivisi e libere idee”. Anna Piras, caporedattore del TGR Sardegna, incontra Suad Amiry scrittrice e architetto palestinese e docente dell’Università di Bir Zeit. “Sharon e mia suocera” è il libro che ha scritto sulla base dei diari tenuti da lei nel 2001 e 2002, durante l’occupazione di Ramallah, capitale dell’autorità palestinese, da parte dell’esercito israeliano.

L’ingresso è gratuito e non è necessaria la prenotazione dei posti a sedere. Posti liberi, in ordine di arrivo. Si raccomanda la puntualità.
In allegato il comunicato stampa + n. 1 foto.

Tutte le info e il programma dettagliato di tutte le giornate sul sito ufficiale: www.leggendometropolitano.it

Facebook: Leggendo Metropolitano

Twitter: @LeggendoM

#LM16

***
Contatti:
PAOLA CIREDDU – Ufficio Stampa LM16
mobile: +39 339 6503714 – e-mail: paolacireddu@gmail.com

Invia un commento