Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 16, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Giotto, il potere dello sguardo - Mediterranea

Giotto, il potere dello sguardo
Redazione

Venerdì 4 novembre 2016 alle ore 16,20 presso il Seicentro (sede del Municipio 6 di Milano), Giovanni Tucci, giornalista e cultore della materia, prosegue il suo ciclo di conferenze sul “Medioevo tra Arte, Storia e Simboli” con ingresso libero.
Questo terzo appuntamento ha per titolo “Giotto, il potere dello sguardo”.

Giotto spezza le rigide icone medievali e crea la pittura moderna: grazie a un’analisi formale parleremo di alcune tra le rivoluzionarie novità introdotte dal più famoso tra i pittori del Medioevo. Si parte dall’introduzione della prospettiva intuitiva e dei piani a profondità scalare, a quella dei volumi delle figure e delle loro ombre. Si passa poi al sapiente uso della scentratura dell’immagine, alla contrapposizione tra colori complementari, all’uso di personaggi parzialmente fuori campo.

Si giunge infine al via libera dato alle emozioni (pianto, riso, commozione sgomento), alla trama di relazioni tra figure sulla scena, al gusto minuzioso della narrazione introducendo lo spettatore nella scena, al prorompere dei minuziosi particolari della vita quotidiana anche nelle vicende della vita sacra.

Conferenza con proiezioni di diapositive.

Le competenze di Giovanni Tucci derivano esclusivamente da passione amatoriale, mediata dall’esperienza pluridecennale nella divulgazione giornalistica in campi molto diversi.
Ha tenuto vari cicli di conferenze settimanali (con proiezione diapo e video) dedicate a arte, storia, economia e cultura medievale presso i Cam o gli assessorati municipali a Milano. Per esempio 23 incontri in zona cinque e 22 in zona sette solo tra ottobre 2015 e maggio 2016.

Ha iniziato o ha in preparazione analoghi incontri presso il Seicentro (via Savona 99), presso il Cam 7 (viale Tibaldi 41) e presso il Cam 8 (via della Pecetta).
Ha inoltre organizzato visite guidate alle basiliche di Sant’Eustorgio, Sant’Ambrogio e San Marco e ha in preparazione analoghe visite a Como, Lodi, Pavia, Cremona, Piacenza, Fidenza, Parma, Bergamo e Vigevano.

In passato ha avuto un decennale attività, quasi sempre in testate a carattere nazionale, in campo economico-giuridico-immobiliare, ha curato alcuni uffici stampa e ha redatto libri e pubblicazioni di carattere tecnico.

Invia un commento