Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 16, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

FILMING ITALY SARDEGNA FESTIVAL CON SYLVIA HOEKS E JOSH HARTNETT

FILMING ITALY SARDEGNA FESTIVAL CON SYLVIA HOEKS E JOSH HARTNETT
Redazione

È stata presentata al Forte Village a Santa Margherita di Pula, la prima edizione di Filming Italy Sardegna Festival che si tiene dal 15 al 18 giugno in Sardegna al Forte Village e all’UCI Cinemas di Cagliari.Presenti Tiziana Rocca, Lorenzo Giannuzzi, Claudio Masenza, e la madrina della serata, l’attrice Sylvia Hoeks, la quale ha dichiarato di essere affascinata dal “bellissimo paradiso scelto come location, e dal meraviglioso Festival”.

Filming Italy Sardegna Festival è nuovo progetto dedicato al Cinema e alla Televisione ideato e prodotto da Tiziana Rocca che ne è il Direttore generale, in collaborazione con APT, l’Associazione Produttori Televisivi presieduta da Giancarlo Leone con il sostegno di Forte Village e in collaborazione con UCI Cinemas e con il Patrocinio della Regione Autonoma della SardegnaAssessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, con il Patrocinio del Comune di Cagliari, di ANICA e de Il Consorzio Costa Smeralda. Madrina di apertura è Sylvia Hoeks, mentre madrina di chiusura sarà Veronika Logan. Da questa edizione il Premio Nanni Loy, ideato da Antonello Sarno.

Gli ospiti della prima edizione

“Filming Italy Sardegna Festival nasce dalla volontà di aprire una nuova finestra tra le manifestazioni italiane che parli al pubblico di cinema e di televisione, che faccia interagire i personaggi del piccolo e del grande schermo con lo spettatore, motore unico della riuscita di un prodotto culturale, – dichiara Tiziana Rocca -. Tra gli obiettivi anche quello di far incontrare il mondo dell’intrattenimento del nostro paese e quello estero, con l’intento di promuovere l’internazionalizzazione e i nostri territori: vedere gli attori che giungono in questo luogo meraviglioso sorprendendosi della bellezza del paesaggio, è per noi oggi una soddisfazione enorme. Abbiamo deciso quindi di presentare personaggi nazionali e internazionali che nel proprio percorso professionale si siano misurati sia con il cinema sia con la televisione, ma anche con le nuove realtà come i social. Nuove generazioni di attori e registi a confronto con chi li ha preceduti”.
Molti i personaggi presenti alla manifestazione oltre alle citate madrine: Cristina Comencini, Paola Cortellesi, Stella Egitto, Sarah Ferguson, Joanne Froggatt, Paolo Genovese, Josh Hartnett, Riccardo Milani, Paola Minaccioni, Gabriele Muccino, Violante Placido, Ella Purnell, Anna Safroncik, Rodrigo Santoro, Marisa Tomei, Nat Wolff. Numerosi saranno gli incontri con gli autori, mentre fortemente importante sarà la serata di beneficienza organizzata il 16, a favore di Children in Crisis, Fondazione presieduta dalla Duchessa Sarah Ferguson.

“La Sardegna è una terra che accoglie ed è tutta da scoprire. Nella nostra politica regionale, l’audiovisivo ha una importanza strategica sul piano promozionale: le bellezze della nostra isola, la sua storia, la sua straordinaria cultura e soprattuto le nostre comunità si sposano armonicamente con le immagini del cinema, con la serialità televisiva e con le più innovative forme di racconto audiovisivo – sottolinea Barbara Argiolas, Assessore della Regione Sardegna al Turismo, Artigianato e Commercio – accogliamo e supportiamo correttamente c on interesse questa manifestazione, promossa dall’investimento di imprenditori del settore ricettivo turistico isolano insieme agli organizzatori, alla associazione nazionale dei produttori televisivi e al MIBACT. Anche questa è una importante occasione che aiuta a far conoscere nel mondo la Sardegna”.

“La Sardegna Film Commission attrae investimenti e progetti internazionali e nazionali di audiovisivi nell’isola, oltre che supportare sinergicamente le attività di promozione internazionale del brand Sardegna con una serie di iniziative tra cui l’attivazione di location scouting per produttori, giornalisti e talents ospiti del festival – ha spiegato Antonello Grimaldi, presidente della Fondazione Sardegna Film Commission -. Siamo felici che anche questa volta si possano creare opportunità di scoperta e valorizzazione di location inedite della Sardegna”.

“L’idea stessa di ‘Cinema’ è in rapida evoluzione e il Filming Italy Sardegna Festival intende rappresentare una sfaccettata realtà in continua trasformazione. Fruito oggi attraverso nuove e diverse piattaforme, il Cinema sta velocemente inglobando le serie televisive, spesso più coraggiose e all’avanguardia rispetto ai prodotti ancora vincolati a un primo passaggio in sala, – sottolinea Claudio Masenza, direttore artistico facente parte del comitato artistico diretto da Tiziana Rocca -. In generale, ciò che mi auguro maggiormente da questo Festival è il fatto che l’intrattenimento, la cultura e l’interessamento al tema siano affiancati da momenti di divertimento e di relax, favoreggiati dalla location meravigliosa”.
Durante il Festival viene presentato, il16 luglio alle 12.30, da APT- Associazione Produttori Televisivi e in collaborazione con la Direzione Generale Cinema il workshop dal titolo “L’evoluzione delle serialità in Italia: qualità produttiva per il pubblico e per l’export, politiche di sostegno” introdotto dal Direttore Generale Cinema Nicola Borrelli e con le conclusioni del Presidente APT Giancarlo Leone e a cui partecipano : Eleonora Andreatta, Carlo Degli Esposti, Daniele Cesarano, Roberto Sessa, Matilde e Luca Bernabei, Antonio Visca, Michele Pellegrini.

Ogni giorno si può assistere alle anteprime di film: Tully di Jason Reitman, (Universal Distribution), 24 Hours to Live di Brian Smrz, (Eagle Pictures). E per tutti gli appassionati del genere, la maratona di The Avengers (Walt Disney Pictures). E la serata speciale organizzata dal Festival e da Cartier per l’anteprima di Ocean’s 8 di Gary Ross (Warner Bros Entertainment) che viene preceduta da un video messaggio di George Clooney. E, ancora, a meno di un mese dall’uscita nelle sale e dopo il successo alla Festa del Cinema di Roma, Stronger di David Gordon Green, (01 Distribution).
In anteprima italiana al Festival vengono presentate due serie tv in onda su Sky Atlantic il primo episodio della prima stagione dell’attesissima serie ispirata ai romanzi di Edward St. Aubyn Patrick Melrose con Benedict Cumberbatch (lo Sherlock Tv) e il nono episodio della stagione 2 di Westworld – Dove tutto è concesso ideata da Jonathan Nolan e Lisa Joy per la HBO e basata sul film “Il mondo dei robot” (Westworld, 1973) scritto e diretto da Michael Crichton. Al Festival a presentare la serie uno dei protagonisti, Rodrigo Santoro (Hector Escaton) uno dei maggiori talenti tra gli attori brasiliani che ricordiamo protagonista di “Love Actually-L’amore davvero” e di “300”.

Invia un commento