Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea online | August 21, 2017

Scroll to top

Top

No Commenti

Elette due sarde nel Direttivo di Giulia Giornaliste nazionale: Alessandra Addari e Carmina Conte

Elette due sarde nel Direttivo di Giulia Giornaliste nazionale: Alessandra Addari e Carmina Conte
Redazione
Share

Elette a gran voce due rappresentanti di Giulia Sardegna nel Consiglio Direttivo e nel Gran Giurì di Garanzia dellAssociazione Nazionale delleGiornaliste indipendenti, unite, libere e autonome“. Tra le nove componenti del nuovo organismo dirigente con una preferenza di sessanta voti entra Alessandra Addari, giornalista e direttrice editoriale dell’emittente sarda TCS (Telecostasmeralda) classificandosi tra le candidate più votate. Successo straordinario di voti per Carmina Conte, giornalista freelance dall’esperienza pluridecennale nelle principali emittenti televisive regionali della Sardegna, prima classificata nella rosa delle quattro candidate per il  Collegio di Garanzia, ed eletta allunanimità Presidente dello stesso organismo con settantuno voti (ha sbaragliato due delle concorrenti con un notevole distacco di quasi venti preferenze). La votazione, a scrutinio segreto con espressione delle preferenze anche per via telefonica, si è tenuta nel pomeriggio del 9 giugno nella sede dell’Associazione Stampa Romana, in piazza della Torretta 36, nel corso dellassemblea nazionale di GiULia. Nel rinnovato Consiglio Direttivo è confermata presidente Marina Cosi; Vicepresidente Silvia Garambois; Segretaria Mara Cinquepalmi; Tesoriera Claudia Stamerra; Alessandra Addari (Ca); Roberta Serdoz (Roma); Anna Maria Ferretti (Ba); Giovanna Pezzuoli (Mi); Natalia Lombardo (Rm).

Una grande soddisfazione per l’associazione sarda di Giulia Giornaliste, che insieme a Susi Ronchi, già giornalista di Rai Sardegna e coordinatrice di Giulia Sardegna entrata d’ufficio nel Direttivo nazionale, avrà ben tre rappresentanti sarde nell’organismo dirigente. Tantissimi i complimenti ricevuti dalle colleghe della rete nazionale per l’instancabile opera di coordinamento e di organizzazione delle “Giulie” sarde. Un bel successo per le candidate cagliaritane e un’occasione importante per portare il punto di vista e il contributo di Giulia Sardegna nella promozione e gestione di attività di formazione e culturali per la difesa della libertà di informazione, e per promuovere e tutelare e valorizzare le professionalità delle giornaliste e l’immagine della donna nei media.

 

Share

Invia un commento

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *