Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 16, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Dormire in botte: l'idea geniale che unisce vino e turismo

Dormire in botte: l’idea geniale che unisce vino e turismo
Maria Antonietta Angioi

Che siate amanti di rum, vodka o whisky, gin o tequila, birre o liquori artigianali, passando naturalmente per vini e champagne, esiste certamente la botte più adatta a voi!
Se sognate di svegliarvi all’interno di una bellissima botte, il nuovo trend del turismo europeo ma non solo, vi permetterà di pernottare una vera e propria camera d’albergo all’interno di una botte di vino.

Eco turismo allo stato puro, immersi nella natura e in camere che grazie ad un mix di riconversione, architettura e design, permettono alle cantine di offrire esperienze uniche.

Si tratta di alloggi insoliti ed eco-sostenibili che si trovano in giro per l’Italia, in cui è possibile trascorrere una o più notti, e dalla cui porta-finestra è possibile ammirare lo splendido paesaggio circostante. Sono unità abitative amovibili, di solito abbinate tra loro e realizzate in legno di larice da una ditta specializzata tedesca che già rifornisce altri Paesi europei. In Germania o nel nord Europa infatti, dormire in botte è già possibile da tempo: è una di quelle possibilità che rompono la routine. In Italia, invece, si tratta di una opportunità più recente.

L’obiettivo? Individuare soluzioni di soggiorno che consentano di esaltare le caratteristiche del territorio e delle tradizioni di chi lo abita. Le botti vengono proposte come alloggi originali e inconsueti, e rappresentano così un investimento e un incentivo a conoscere e a esplorare soprattutto aree di grande pregio paesaggistico, ambientale e produttivo come quelle vocate all’enologia.

Se volete vivere un’esperienza fuori dal comune basta scegliere tra le strutture ricettive che offrono la possibilità di dimorare in alloggi davvero originali. Per trovarli bastano pochi click.

In Italia.

Ispirate alle nuove esigenze abitative e di gestione degli spazi, unite all’attenzione per l’ecologia e la sostenibilità edilizia, le Lunotte, grazie all’idea di Sarah Dei Tos, giovane vignaiola veneta produttrice di “Grappoli di Luna“, (un paraticolare Prosecco che nasce da uve vendemmiate durante le ore notturne), sono il luogo ideale per trascorrere giorni all’insegna del relax, ma anche dell’avventura, immersi in uno straordinario contesto naturale. Realizzate in legno di larice, dotate di tutti i comfort, sono vere e proprie architetture per il verde e gli spazi aperti destinate a coloro che amano profondamente la natura. E la colazione è inclusa nel pernottamento.

A Roccafluvione, nel b&b “Il rifugio dei Marsi”, da qualche anno è possibile scegliere di dormire all’interno di due vere e proprie grandi botti, dotate di ogni comfort, con tanto di ampia finestra centrale che garantisce la vista sulla valle circostante. Una botte è predisposta come camera da letto; la seconda botte è invece divisa a metà da una parte interna di legno: da una parte troviamo la zona colazione, dall’altra un bagno di servizio. Le botti sono state posizionate in un angolo dedicato, rivolto sul panorama circostante, tra monti e colline, aperto alla vista a partire dalla ripida discesa che si presenta appena dopo lo steccato di recinzione dello spazio con le botti.

In Alto Adige, nascosto nella natura di un bosco alpino a Rasun, il Residence Chalet Corones offre sistemazioni di vario tipo, immerse nel verde, con la splendida vista delle montagne della Val Anterselva e delle Dolomiti. In questo ambiente da sogno si dorme nelle comode botti in legno di abete, dall’atmosfera calda e accogliente (anche d’inverno, grazie ai letti e al pavimento riscaldato), arredate di tutto punto, con tanto di patio
per ammirare il panorama.

In Europa.

In Germania è molto bella la proposta di Schlafen im Weinfass, che letteralmente vuol dire proprio “dormire in una botte“. È un b&b che si trova a Sasbachwalden, villaggio famoso per la produzione del vino e del legno, a ridosso della Foresta Nera. La struttura dà la possibilità di dormire in grossi barili in legno da 8000 litri, utilizzati un tempo per il vino, ora restaurati e trasformati in comode camere con vista sui boschi circostanti. Le otto botti garantiscono comfort, privacy e una meravigliosa vista sulla campagna tedesca. E per rendere più personale il soggiorno, si può anche scegliere in quale vino dormire, visto che ogni camera ha il nome del tipo di vino contenuto in passato nella botte.

Anche nei Paesi Bassi, a Stavoren, non molto distante da Amsterdam, c’è una struttura che offre questo tipo di vacanza. Si chiama hotel Vrouwe van Stavoren. Qui le camere sono ricavate da botti veramente extralarge, da 15000 litri e da 23000 litri. Le stanze realizzate completamente in legno, sono arredate con ogni comfort (smart TV inclusa), e hanno tutto il necessario per il soggiorno.
Una delle grandi botti viene utilizzata come Wellness Wine Barrel, con una doppia vasca idromassaggio interna e una lussuosa cabina a vapore a infrarossi. Compreso nel soggiorno il cesto con prodotti locali e una buona bottiglia di vino.

E la Svizzera non è da meno. Nella regione vinicola della Bündner Herrschaft, le botti da vino a Maienfeld e Jenins offrono un’esclusiva possibilità di pernottamento nella regione vinicola della Bündner Herrschaft.
Si tratta di camere realizzate lavorando vecchie botti giganti da 8mila litri, trasformate in stanze comode arredate nel tipico stile tirolese. Con creatività e spirito d’iniziativa, hanno usato le vecchie botti per il vino per un’esperienza indimenticabile per chi la prova.

E se non fosse abbastanza: è il momento di spostarci in Messico e dormire in Botti di Tequila!
Matices Hotel de Barricas è situato nei campi di agave di Casa Cofradia a Tequila, Jalisco. Qui gli ospiti possono pernottare in botti di legno giganti utilizzate in passato per invecchiare la tequila. I bungalow, oltre alla zona soggiorno con letto king size, sono dotati di aria condizionata, macchinetta del caffè e minibar, bagno privato con asciugacapelli e terrazza privata. Questo è l’unico hotel inserito all’interno di una fattoria e distilleria di Tequila e sono disponibili tour e degustazioni per scoprirne tutti i segreti.

Che cosa state aspettando?

Foto e fonti: i rispettivi website

Invia un commento