Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 21, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Dieta mediterranea e salute. A Pula la Scientific School organizzata dal Dipartimento di Scienze Chirurgiche UNICA. - Mediterranea

Dieta mediterranea e salute. A Pula la Scientific School organizzata dal Dipartimento di Scienze Chirurgiche UNICA.
Redazione

“Prendersi cura dei bambini” DIETA MEDITERRANEA NEI PRIMI 1000 GIORNI DI VITA. UNA VITA IN SALUTE è il titolo dell’evento che si svolgerà dal 21 al 23 settembre al Parco tecnologico della Sardegna

Una vita in salute grazie alla dieta mediterranea e ai prodotti del territorio. Studi internazionali dimostrano l’importanza dei primi 1000 giorni di vita del bambino per il futuro della sua condizione fisica a breve e a lungo termine. Per questo, dal 20 al 23 settembre il Dipartimento di Scienze Chirurgiche dell’Università di Cagliari ha organizzato la scientific school “Take care of children – Prendersi cura dei bambini. Dieta mediterranea nei primi 1000 giorni di vita. Una vita in salute”.

La Scientific School

L’evento, realizzato anche grazie ai fondi messi a disposizione dal bando “Scientific School 2017” di Sardegna Ricerche, si svolgerà a Pula, nella sede del Parco tecnologico della Sardegna.

Obiettivo primario è quello di fornire a medici, studenti, dottorandi, ma anche a tutto il personale sanitario che si occupa dei bambini e delle loro famiglie, una formazione completa sulla Dieta Mediterranea come strumento di prevenzione delle malattie, in particolare di quelle non trasmissibili, e come punto di partenza per orientare gradualmente i bambini verso uno stile di vita sano.

Allo stesso tempo, nel corso delle quattro giornate verrà messa in luce l’importanza dell’utilizzo quotidiano di prodotti genuini e delle risorse del territorio, un approccio capace di valorizzare la produzione tipica regionale e allo stesso tempo di tirare fuori il meglio dalla Dieta Mediterranea. Nel corso dell’evento, particolare attenzione verrà dedicata al ruolo dell’Olio d’oliva extravergine di alta qualità, alla metabolomica e alla microbiomica nella medicina nutrizionale.

Il programma

Durante le quattro giornate saranno 22 i relatori che metteranno la loro esperienza a disposizione dei discenti. Si tratta di personalità di alto livello provenienti dal mondo accademico non soltanto isolano, coordinate da un comitato scientifico-organizzativo composto dal docente di Pediatria di UNICA Vassilios Fanos, dal pediatra ligure Gianfranco Trapani e dal docente di pediatria dell’Università di Torino Enrico Bertino.

Il programma prevede quattro sessioni tematiche: la dieta mediterranea; il latte materno e non nell’alimentazione infantile; dieta, microbiota e dintorni; dieta mediterranea e stile di vita: implicazioni per la salute futura. La Scientific School termina sabato 23 settembre con un Workshop aperto anche agli studenti delle scuole secondarie dal titolo “SPORT E SANA ALIMENTAZIONE” finalizzato a stimolare l’interesse dei giovani e delle loro famiglie circa i comportamenti corretti da attuare per vivere in salute. All’incontro parteciperà la nota nutrizionistaGiovanna Ghiani.

Tra i diversi panel, domani mattina è stato riservato uno spazio a una visita guidata agli stabilimenti produttivi della 3A Latte Arborea e in particolare ai laboratori dove viene effettuata l’analisi del latte materno (latte di mamme di neonati pretermine) che è indispensabile per la fortificazione individualizzata, un servizio nato dalla collaborazione tra la 3A Latte Arborea e la S.C. TIN, Patologia Neonatale e Nido dell’AOU di Cagliari.

Un momento, inoltre, sarà dedicato alla degustazione dell’olio d’oliva con gli esperti dell’Accademia Olearia srl – Azienda Agricola Giuseppe Fois e dell’Olio Fratelli Pinna di Ittiri (SS), l’obiettivo sarà formare i partecipanti sui rudimenti della degustazione di olio extra vergine al fine di riconoscerne la qualità e le caratteristiche organolettiche.

Crediti formativi

L’evento è stato accreditato presso il sistema ECM nazionale e consente di ottenere 13 crediti formativi per Medici chirurghi, Biologi, Dietisti, Farmacisti, Infermieri, Infermieri pediatrici e Ostetriche.

Invia un commento