Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | October 19, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Carmen Metodo Classico Brut Irpinia Doc 2013 di Bellaria

Carmen Metodo Classico Brut Irpinia Doc 2013 di Bellaria
Gaetano Cataldo

Appena tuffato il naso nel calice e lo si assaggia sembra di essere di fronte alla bottiglia di Greco di Tufo di punta della casa ma con una marcia in più: immersa nei lieviti e con la gioia e l’eleganza danzante delle bollicine Carmen è un metodo classico brioso e complesso, come una danzatrice di flamenco, frutto della spumantizzazione di un Greco che va ancor più “Oltre”.

I vigneti provengono dall’area collinare di Prato di Principato Ultra, posti a 550 metri sul livello del mare ed allevati a spalliera e guyot ed a prevalenza argillosa. Vendemmia manuale durante la prima decade di ottobre, poi diraspatura e pressatura soffice; a seguire decantazione naturale per gravità ed inoculo di lieviti selezionati con fermentazione a temperatura controllata. Il Carmen rifermenta in bottiglia affinando sui lieviti per almeno 18 mesi, la manualità e l’attenzione su ogni singola bottiglia sono costanti e, dopo la sboccatura, sosta in vetro per altri sei mesi.

                             

Il giallo dorato carico tendente all’ambra e all’oro antico conferisce a questo spumante irpino dal profilo più unico che raro un aspetto seducente superato soltanto dalla complessità olfattiva. Il profumo dolce e salmastro delle ostriche Tsarskaya unito alle note del miele di agrumi è davvero ammaliante e, a poco a poco, lascia spazio ai fragranti sentori di pane e burro fuso, fieno asciutto e camomilla. Una paziente degustazione concede nuove percezioni odorose man mano che il bouquet si schiude ed ecco che affiora la frutta secca: albicocca e papaya disidratata con nocciola tostata. In bocca la freschezza ruota carezzevole grazie ad un perlage delicato, la complessità olfattiva insiste anche alla retro nasalità, la sapidità non rende affatto stucchevole il sorso, sigillato in una elegante nota ammandorlata ed una persistenza aromatica intensa davvero lunga. Questo Spumante Metodo Classico Millesimato del 2013 dimostra quanto un’azienda agricola come Bellaria, vocata alla vinificazione di vini fermi, sia disposta ad accettare le sfide e a proiettarsi verso il miglioramento costante.  Praline di Foie Gras alla Nocciola Tonda di Giffoni ed Abbamele su battuto di Gambero Blu della Nuova Caledonia e Salsa di Ostriche.

Invia un commento