Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 15, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Capoterrateatro prosegue il 4 dicembre - Mediterranea

Capoterrateatro prosegue il 4 dicembre
Redazione

Domenica 4 dicembre 2016 alle ore 17, presso il Piccolo Teatro dei Ciliegi a Capoterra (Piazza Maria Carta, 8 Poggio dei Pini), i padroni di casa propongono l’esilarante commedia “A quel paese”.

Spettacolo comico contro l’abuso di routine! In scena due bravissimi attori racconteranno le vicende rocambolesche di Bruno un uomo come tanti, ingabbiato nella sua routine, che lo porta a passare il tempo anziché viverlo… almeno fino al suo incontro con Felice Speranza!
Un inno al “carpe diem” e alla capacità e coraggio di superare se stessi.

Capoterrateatro è la prima rassegna di teatro per famiglie del Comune di Capoterra organizzata dall’Associazione culturale Anfiteatro Sud sotto la direzione artistica di Susanna Mameli. Nel progetto hanno creduto il Comune di Capoterra e la Fondazione di Sardegna.

Il programma prevede un cartellone di eventi teatrali che coinvolge il pubblico capoterrese con spettacoli realizzati da professionisti del teatro a garanzia di qualità per una rassegna che si presenta per la quarta volta al pubblico con l’obiettivo di divenire un riferimento per tutto il territorio circostante.

La Rassegna si concluderà domenica 11 dicembre 2016 con lo spettacolo “Alice” – una coproduzione di Tragodia (Mogoro) e Boche Teatro (Nuoro).

La lezione di storia cui Alice si sottopone malvolentieri all’inizio del racconto rappresenta la visione convenzionale del mondo, quella degli adulti. Alice desidera un altro punto di vista, un paese delle meraviglie ’ dove tutto è rovesciato, un mondo allo specchio dove la logica è l’analogia e il rigore è il paradosso, dove l’alto e il basso, il piccolo e il grande s’invertono e si corrispondono. Per entrare nella porta di questa dimensione ulteriore la protagonista diventa piccolissima, poi gigantesca, poi di nuovo minuscola. Diventare grandi significa diventare adulti, sé stessi. Ma qual è la grandezza giusta? Come fare a diventare grandi senza essere chiusi, giudicanti e aridi? Come fare a rimanere piccoli senza essere sopraffatti dal vasto mondo interiore degli archetipi e delle verità paradossali?
Ma in questa versione ci si pongono altre due domande: come aiutare il Coniglio Bianco a liberare il tempo che la Regina di Cuori ha imprigionato e che è fermo alla Primavera? Riusciranno i nostri eroi a riportare l’Estate? Speriamo di si!

Piccolo Teatro dei Ciliegi
Piazza Maria Carta, 8
Poggio dei Pini – Capoterra

Ingresso spettacoli

€ 5,00

Per la visione degli spettacoli in matinée da parte delle scuole, contattare la segreteria dell’associazione.

Per info

Invia un commento