Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | March 25, 2019

Scroll to top

Top

Articoli diMichela Becciu, Autore a Mediterranea

Il libro di carta, un mito da non sfatare

L’accezione moderna della parola “mito” (dal gr. mythòs) si discosta dal significato che aveva originariamente, ossia la narrazione di un evento connotata da sacralità e specialità, figlia di un tempo senza storia, dai contorni sfumati. Oggi, di questo significato ci è rimasto ben poco. I miti moderni sono infatti strettamente legati al tempo, al presente che viviamo.

Modi di fare, di pensare e di essere, sono assurti a modelli da … Continua

L’uomo Sisifo si suicida ne L’Assurdo

Dio del silenzio, apri la solitudine. Con queste parole Salvatore Quasimodo chiude la lirica Thanatos Athanatos (La Morte) Continua

L’ospitalità: la seduzione di un invito che si aspetta sempre un altro invito

Infine dunque ci mettemmo a tavola con valletti di Alessandria che versavano acqua ghiaccia sulle mani […] Ci fu portato un antipasto molto sontuoso Continua

I giovani e il “fast food” della comunicazione tecnologica

Già dagli inizi degli anni ‘80, con la diffusione delle prime forme di comunicazione telematica, figlie dell’era digitale, che di lì a breve avrebbe padroneggiato il nostro avvenire, si è percorsa una strada che ci ha portati ad un presente digitalizzato in ogni suo manifestarsi. Continua

Omosessualità e diritti violati

E’ un atteggiamento democratico disconoscere la legittimità ed autenticità di un amore, solo perché omosessuale? Continua

Quando il territorio si fa paesaggio

Per capire l’anima di un popolo, i suoi essenziali tratti psicosomatici, basterebbe osservare con occhio ‘sensibile’ i suoi luoghi. Continua

Excursus tra i luoghi letterari della Follia

Nelle arti figurative e nella letteratura la figura del folle ebbe largo spazio, già nella cultura classica. Certamente sinonimo di stravanti e positive qualità, estro e sregolatezza Continua

La follia nella storia

Studiare la sofferenza umana, in ogni suo manifestarsi, è sempre stato lo scopo della medicina fin dai suoi albori, quando Ippocrate (460 – 377 a.C.), il primo medico greco che la storia riconosca, pose le basi per una metodologia che fosse anzitutto valida scientificamente. Continua

Dono e controdono: viaggio letterario tra Sicilia e Sardegna alla scoperta della mutualità

Per addentrarci, e quindi capire, la fenomenologia del ‘dono’ non possiamo prescindere da quello che è il suo significato etimologico. Continua