Daniele Carbini

Premessa C’è un’esperienza di cui non parlo mai pubblicamente, per pudore ma anche per rispetto. Spesso mi ritrovo ad andare al carcere Pittalis di Nuchis per presentare insieme a Max e allo scrittore dell’evento dei libri ai carcerati. Inoltre sto facendo…

“Fermati!”, ha detto Chang. “Fermati, per favore!”, ha ripetuto Chang. Mi volto, lo osservo serio. “Fermati Callone!”, ha insistito Chang. Così ho capito che la cosa era davvero importante e mi sono fermato, senza capire a fondo. Siamo sul viadotto…

Il corpo è nudo. Lo specchio è così appannato che non si distingue nulla, solo colori che si confondono l’uno con l’altro. Sono appena uscito dalla doccia e mi osservo, nella mia totale assenza di nitidezza. Mi ritrovo e mi…

Lo scenario che si presenta è sempre ed immancabilmente di quelli dove la tensione la si sente nell’aria, si taglia a fette, dove il respiro si fa inquieto, in allerta. (altro…)