Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | December 10, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Aspettando il "Settembre dei poeti 2015" - Mediterranea

Aspettando il “Settembre dei poeti 2015”
Redazione

Cabudanne de sos poetas 2015. Dal 4 luglio al 20 agosto il festival dedica le anteprime a Dante Alighieri, tra letture e interventi con alcuni studiosi tra i più autorevoli delle università europee. Appuntamenti a Narbolia, Bonarcado, Seneghe, Oristano, Milis e Bosa

In attesa dell’undicesima edizione del Cabudanne de sos poetas“, prevista dal 3 al 6 settembre, partono a luglio gli appuntamenti con le anteprime che celebrano la figura e lopera di Dante Alighieri nel 750° anniversario dalla nascita, tema centrale anche nella programmazione del festival di quest’anno. Come sempre la rassegna di poesia, letteratura, musica, degustazioni, sapori, profumi e tradizioni di Seneghe ospiterà una serie di incontri in alcuni centri del Montiferru. Sei gli appuntamenti che dal 4 luglio si succederanno fino al 20 agosto tra Narbolia, Bonarcado, Seneghe, Oristano, Milis e Bosa. Una iniziativa che mira ad estendere anche nei paesi vicini le attività del festival, quale organismo culturale capace di radicarsi e di operare nella intera realtà territoriale a cui Seneghe appartiene, con la collaborazione di: Unione dei Comuni Montiferru Sinis, Sistema Bibliotecario del Montiferru, Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano, Pro Loco di Seneghe e Narbolia e Associazione Culturale Tocoele, tutti i comuni coinvolti. Con il patrocinio dell’Università Cagliari, Dipartimento di filologia, linguistica e letteratura.

Grazie alle testimonianze di alcuni tra i più autorevoli studiosi europei su Dante e le sue opere, si vuole stavolta mettere in evidenza la capacità del “Sommo Poeta” di essere un autore universale in grado di comunicare con gli uomini di ogni tempo e luogo e di ogni condizione, e quanto la sua opera abbia influenzato le letterature di alcune nazioni che si andavano formando mentre proponeva il suo messaggio alla “repubblica cristiana” dell’Europa medievale. In arrivo quindi nell’isola ospiti illustri provenienti dalle Università di Francia, Spagna, Inghilterra e Sardegna per raccontare al pubblico del “Cabudanne” il padre della Divina Commedia secondo punti di vista insoliti, in alcuni dei piazzali più belli e suggestivi del Montiferru sullo sfondo delle chiese più antiche e di grande fascino.

Il 4 luglio a Narbolia, in collaborazione con il Comune e la Pro loco di Narbolia, il primo appuntamento “Era già l’ora che volge il disio” è nella incantevole chiesa di San Pietro con Antonella Anedda, il cui legame con l’Inghilterra è segnato dalla sua lunga esperienza come insegnante di letteratura italiana. La poetessa romana di origini sarde sostituirà Peter Hainsworth, lo studioso di Oxford, che per ragioni personali non potrà partecipare. Nell’immaginario di Dante Alighieri e nelle sue opere letterarie il suo influsso è stato notevole non solo per alcune nazioni europee ma anche per la Sardegna. Non si può quindi non parlare di “Dante in Sardegna”, traendo spunto proprio dal titolo omonimo del libro di Federico Francioni e Vittorio Sanna che gli stessi autori presenteranno l’11 luglio a Bonarcado nel piazzale della antica Basilica alle 21,00: letture di Dante tradotto in sardo a cura di Anna Cristina Serra, in collaborazione con il Comune di Bonarcado; il 12 luglio a Seneghe nella chiesa di Santa Maria sempre alle 21,00 Juan Valera Portas de Orduna, Professore ordinario di filologia italiana all’Università Complutense di Madrid parlerà del grande poeta fiorentino dal suo punto di vista nell’incontro dal titolo “Dante poeta universale“, in collaborazione con il Comune di Seneghe; il 31 luglio ci si sposta ad Oristano, dove Franc Ducros, professore emerito all’Università di Montpellier, parlerà di “Dante e la poesia. Il canto XXXIII del Paradiso”, ospite del Centro de Servizi Culturali di Oristano per gli incontri nel Giardino; il 2 agosto lo studioso francese si trasferisce invece a Milis, nel piazzale della chiesa di San Giorgio, alle 21,00, per parlare ancora di Dante ma esplorandone stavolta alcuni aspetti della sua vita studentesca in “Dante giovane, la formazione con i maestri provenzali e la Vita Nuova”, in collaborazione con il Comune di Milis; il 20 agosto a Bosa, al chiostro del Carmelo, chiuderà la serie di queste anteprime un volto ben noto e molto amato al “Settembre dei Poeti”: Mariangela Gualtieri, tra le più grandi poetesse, attrici e drammaturghe italiane, con la partecipazione del Coro di Bosa, in collaborazione con l’Associazione culturale Stazione del Gusto.

Tutti gli incontri saranno preceduti da una illustrazione del monumento e del comune che accoglie l’evento e da una lettura dantesca, curate dall’Associazione Tocoele le cui attività mirano a valorizzare il patrimonio archeologico e artistico di diversi comuni del Campidano Milis.

L’associazione Perda Sonadora ringrazia le Amministrazioni Comunali e le Pro loco che apprezzano e sostengono il festival: Unione dei Comuni Montiferru Sinis; Sistema Bibliotecario del Montiferru; Comune di Seneghe; Comune di Narbolia; Comune di Milis; Comune di Bonarcado; Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano; Pro Loco di Seneghe; Pro Loco di Narbolia, Associazione Culturale Tocoele.

Anteprime Cabudanne de sos poetas 2015

Programma

4 luglio, sabato Narbolia, chiesa di San Pietro: Introduzione a Dante e alla Divina Commedia.

Antonella Anedda: Era già l’ora che volge il disio. In collaborazione con il Comune e la Pro Loco di Narbolia.

11 luglio, Bonarcado, piazzale della Basilica, ore 21,00: Dante e la Sardegna, presentazione del libro di Federico Francioni e Vittorio Sanna. Saranno presenti gli autori. Letture di Dante tradotto in sardo a cura di Anna Cristina Serra. In collaborazione con il Comune di Bonarcado.

12 luglio, Seneghe, Chiesa di Santa Maria, ore 21,00: Juan Varela Portas de Orduna, Professore ordinario di filologia italiana all’Università Complutense di Madrid: Dante e il “Libro delle canzoni”. In collaborazione con il Comune di Seneghe.

31 luglio Oristano, in collaborazione con il Centro dei Servizi Culturali UNLA, ore 21,00:

Franc Ducros, professore emerito all’Università di Montpellier: Dante e la poesia. Il canto XXXIII del Paradiso.

2 agosto, Milis, piazzale della chiesa di San Giorgio, ore 21: Franc Ducros, professore emerito all’Università di Montpellier: Dante giovane, la formazione con i maestri provenzali e la Vita Nuova. In collaborazione con il Comune di Milis.

20 agosto, Bosa, chiostro del Carmelo, in collaborazione con l’Associazione culturale Stazione del Gusto: Mariangela Gualtieri, con la partecipazione del Coro di Bosa.

In collaborazione con:

Unione dei Comuni Montiferru Sinis

Sistema Bibliotecario del Montiferru

Comune di Seneghe

Comune di Narbolia

Comune di Milis

Comune di Bonarcado

Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano

Pro Loco di Seneghe

Pro Loco di Narbolia

Associazione Culturale Tocoele

Sito ufficiale:

settembredeipoeti.it

***

— PAOLA CIREDDU Ufficio Stampa —

Contatti: e-mail: paolacireddu@gmail.comcell.: +39 339 6503714

Invia un commento