Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | September 21, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Al via la quarta edizione di Live Wine - Mediterranea

Al via la quarta edizione di Live Wine
Redazione

È ormai tutto pronto per aprire le porte alla quarta edizione di Live Wine, la manifestazione milanese dedicata alle produzioni vitivinicole di qualità.

[themoneytizer id=”16226-2″]

 

È un evento divenuto un riferimento per la città Milano e per il mondo del vino che, ogni anno, porta al Palazzo del Ghiaccio migliaia di enofili e tanti curiosi desiderosi di scoprire un nuovo mondo antico: quello del vino artigianale; del vino naturale nel senso stretto del temine; del vino di una volta, insomma!

Il successo delle scorse edizioni parla di numeri in continua crescita e di un pubblico sempre più competente ed esigente, interessato a conoscere sempre di più e sempre meglio il mondo del vino naturale in chiave Live Wine. 

Territorialità, annata, salubrità, originalità, varietà, audacia, storia, tradizione, umanità. Questa la chiave di lettura dei vini Live Wine; questi i sapori che si ritroveranno nei vini in assaggio.

Alla base della selezione delle aziende, un piccolo decalogo da rispettare:

  • il vino deve essere prodotto e imbottigliato da chi segue personalmente tutte le attività dalla vigna alla cantina;
  • il vino deve provenire da vigneti che non siano stati trattati con prodotti chimici di sintesi;
  • l’uva deve essere vendemmiata manualmente
    nel vino non devo esserci additivi se non quelli riportati in etichetta

Per questa quarta edizione, il Salone di Palazzo del Ghiaccio ospiterà circa 150 produttori provenienti da tutte le regioni d’Italia offrendo così un ricchissimo e spesso unico panorama vitivinicolo nazionale a cui si aggiungeranno i vini prodotti in Austria, Francia, Grecia, Repubblica Ceca, Slovenia e Spagna.

Quest’anno un focus particolare verrà fatto su Austria e Spagna, due Paesi che anno dopo anno stanno conquistando con qualità e numeri la scena vitivinicola mondiale. Ed è proprio ai vini austriaci e spagnoli che domenica 4 marzo saranno dedicate due sessioni di degustazioni guidate, uniche nel loro genere.
Tutte le aziende selezionate sono realtà di piccole e medie dimensioni dove non è raro imbattersi in vere e proprie nicchie enologiche, che rappresentano dei veri gioielli del gusto e della tradizione.

Ogni azienda pratica agricoltura biologica o biodinamica e vinifica senza utilizzare additivi enologici, limitando drasticamente l’uso di solfiti aggiunti. Una filosofia non interventista capace di preservare la varietà e di produrre un vino che esprima nel modo migliore il territorio, l’annata e la personalità del produttore.

Un appuntamento, dunque, da non perdere quello di Live Wine. Vitigni diversi, territori diversi, stili diversi, vite diverse: una ricchezza unica, molteplice e multiforme che compone uno sconfinato mosaico fatto di passioni, emozioni e umanità. Un grande libro di racconti in cui ciascun produttore scrive e rappresenta una pagina attraverso i suoi racconti di vita, i suoi valori, il rispetto e la tradizione. Ogni vino è intriso di questi elementi, che sono gli unici fattori capaci di raccontare la bellezza e l’armonia della natura che si cela in ogni sorso del prezioso nettare.

(Fonte delle immagini: www.livewine.it)

Sante Laviola

LIVE WINE 2018
www.livewine.it
Palazzo del Ghiaccio – Via G.B. Piranesi, 14 – Milano
Sabato 3 marzo, dalle 14.00 alle 20.00
Domenica 4 marzo, dalle 12.00 alle 20.00
Lunedì 5 marzo, dalle 10.00 alle 18.00

[themoneytizer id=”16226-20″]

Invia un commento