Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | September 23, 2017

Scroll to top

Top

No Commenti

Al Museo della Tonnara di Stintino una serata dedicata al cibo medievale

Al Museo della Tonnara di Stintino una serata dedicata al cibo medievale
Redazione
Share

Cosa si mangiava nel Medioevo? Quali erano le pietanze più consumate? Quali le bevande? Venivano utilizzate delle spezie? 31 agosto alle ore 19 al Museo della Tonnara di Stintino Svelerà queste curiosità Marcella Giorgio, funzionaria archeologa del Mibact – Polo museale della Sardegna, nella conferenza dal titolo “Tra vino e companatico. Ceramiche e banchetto nei monasteri”, in programma giovedì 31 agosto alle ore 19 al Museo della Tonnara di Stintino. A partire dal ritrovamento di ceramiche nei monasteri medioevali, Marcella Giorgio compirà un viaggio nell’alimentazione del periodo.

Racconterà alla platea cosa e come si mangiava nei monasteri medioevali. Saranno descritti i corredi delle converse nei monasteri femminili, i contenitori utilizzati nelle attività quotidiane, tutti riconoscibili dai simboli distintivi, quindi saranno descritte anche le pietanze. Grazie alle analisi fatte sulle ceramiche, infatti, è possibile stabilire alcuni degli alimenti e delle bevande in uso, tra cui il vino speziato e il cavolo. Queste scoperte saranno confrontate con i contenuti dei ricettari dei monaci medioevali. Un breve percorso, inoltre, nella storia dell’arte, per ritrovare nelle opere dei pittori del tardo medioevo la rappresentazione fedele delle ceramiche ritrovate. Seguirà la degustazione di un piatto medioevale, cucinato dal Ristorante Il Gobbo di Pino Pazzola.

Sarà servita la “Zuppa del pellegrino”, una zuppa di orzo e grano con erbe selvatiche, bietole, finocchietto selvatico e carne di maiale.

Share

Invia un commento

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *