Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | November 16, 2018

Scroll to top

Top

No Commenti

Al Jazzino il 17 aprile la grande reunion di Piero Marras con la sua formazione storica - Mediterranea

Al Jazzino il 17 aprile la grande reunion di Piero Marras con la sua formazione storica
Redazione

Al Jazzino l’imperdibile reunion di Piero Marras con la formazione storica e i brani leggendari del suo album d’esordio Fuori Campo” Venerdì 17 aprile 2015

Al Jazzino fa tappa il 17 aprile Piero Marras, uno dei più importanti autori contemporanei italiani. Un live esclusivo per festeggiare i quarant’anni di carriera dell’artista nuorese, che calcherà il palco internazionale di v. Carloforte con la sua voce e il suo pianoforte in compagnia degli storici compagni di viaggio: Roberto Deidda alla chitarra, Paolo Cocco al basso e Francesco Sotgiu alla batteria. Una vera e propria (e imperdibile)  reunion che ripercorrerà le tappe più significative del suo percorso musicale, a partire dal leggendario album d’esordio “Fuori Campo”. Voce, pianoforte, armonica, chitarra e batteria: un concerto dove non sarà il volume degli strumenti a primeggiare, ma l’essenzialità e la bellezza dei testi e delle note dei celebri brani come Fuori Campo, Il figlio del re, Plancton, Vedette, e tanti altri.

Canzoni che festeggiano il quarantesimo compleanno e mai come oggi sempre attuali, che saranno riproposte in una chiave intimista e immerse in un’atmosfera suggestiva da jazz club. Tra musica, parole, aneddoti e racconti, l’autore a tutto tondo di Nuoro, porterà sul palco la sua ricca esperienza musicale e non solo, in un confronto intimo e diretto con il pubblico.

Il disco “Fuori Campo”, pubblicato con la EMI nel1978 portò Marras alla ribalta nazionale consacrandolo tra i grandi della canzone d’autore al fianco di Franco Battiato, De Andrè, Guccini. Un debutto che diventerà uno dei suoi lavori di maggior successo, diventando così una pietra miliare nella storia della musica cantautorale italiana, così come tutti gli album che pubblicherà negli anni seguenti.

Attento da sempre alla cultura tradizionale della Sardegna, all’identità e alla musica popolare, alterna da sempre i testi dei suoi lavori discografici tra la lingua sarda e l’italiano, due mondi diversi ma complementari che richiamano e arricchiscono il suo straordinario universo musicale.

PIERO MARRAS

Piero Marras, pseudonimo di Pietro Salis (Nuoro 1949), inizia la sua carriera musicale come tastierista e cantante del gruppo “2001”, che si colloca nella scena del rock italiano nel 1974; opera come solista in lingua sarda. Ad un primo periodo di canzoni in lingua italiana, ha fatto seguito un periodo, che dura tuttora, di canzoni in lingua sarda. I loro contenuti fanno riferimento a personaggi e atmosfere della cultura sarda. Le musiche, talvolta di ispirazione cantautorale, talaltra ispirate ai suoni tipici del folk sardo, sono a volte dolci e sommesse, altre velocemente ritmate.  Fuori campo (1978) è il suo primo LP; seguirà una discografia di inediti e di raccolte vastissima tra cui Stazzi Uniti (1980); Tumbu (1995); e tanti altri, fino all’ultimo album di inediti del 2014 “Ali di stracci”.

Ingresso con music charge € 10,00 – consumazioni e cena a parte. Orario consigliato per la cena entro le 20,45. Il concerto inizia alle 22,00. Per informazioni e prenotazione tavoli: Tel. 070/8571621 – e-mail:jazzinoclub@gmail.com

Info
https://www.facebook.com/ jazzinocagliari/info

www.jazzino.it

Prenotazioni: tel. 070/8571621 – e-mail: jazzinoclub@gmail.com

Invia un commento