Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | December 13, 2017

Scroll to top

Top

No Commenti

A Nuoro un evento per l’anniversario della morte di Grazia Deledda

A Nuoro un evento per l’anniversario della morte di Grazia Deledda
Redazione
Share

Nuoro Chiesa della Solitudine – 15 agosto 2017 ore 22.00
LA GRAZIA
canto a Grazia Deledda
con Gavino Murgia e Valentino Mannias

Sardegna Teatro con il patrocinio del Comune di Nuoro

Inserito nelle Celebrazioni Deleddiane e negli eventi promossi per la Candidatura di Nuoro a Capitale della Cultura Europea 2020

Nuoro, città natale di Grazia Deledda e universo delle sue narrazioni, rende omaggio nella serata di ferragosto alla memoria della scrittrice che nel 1926 vinse il Nobel per la letteratura. L’appuntamento sarà alle ore 22 del 15 agosto, giorno della morte della Deledda, nella suggestiva Chiesa della Solitudine, luogo che ospita le sue spoglie.
“La Grazia” è il titolo dello spettacolo che prende spunto da uno dei racconti più affascinanti della scrittrice contenuto nell’ultima raccolta di Novelle pubblicata prima di morire “Sole d’estate”.

Lo spettacolo nasce dall’incontro di Gavino Murgia, illustre musicista nuorese e Valentino Mannias, giovane talento alle prese con la figura di Grazia Deledda già nello spettacolo Quasi Grazia di Marcello Fois. La produzione è di Sardegna Teatro con il Patrocinio del Comune di Nuoro.

Sole d’estate è la raccolta edita per la prima volta nel 1936 che contiene venticinque novelle, di vario tema e di diversa ambientazione, tutte caratterizzate dalla trama essenziale, dove i veri protagonisti sono i sentimenti umani.Tra queste c’è “La Grazia”: uno dei racconti più suggestivi ed affascinanti di tutta la produzione deleddiana, che narra delle difficoltà iniziali della giovane scrittrice, ma anche di un incontro, tra il magico e il reale, con una donnina nera non troppo dissimile dalle janas, le fate della tradizione sarda. Una storia profonda e fantastica, umana e dolorosa.

Valentino Mannias è un attore di 27 anni, diplomato nel 2013 presso la Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano. Sempre nel 2013 lavora come attore co-protagonista su LA 7 nella trasmissione “Crozza nel Paese delle Meraviglie” e su Sky Arte nella Docu- Fiction “Attori o Corsari” per la regia di Giampiero Solari. A giugno 2015 riceve il premio Hystrio come miglior attore alla vocazione e nello stesso anno inizia la sua collaborazione con Sardegna teatro che ha prodotto 2 suoi testi originali: Esodo, tributo a Sergio Atzeni e Giovanna detta anche primavera.

Gavino Murgia. Polistrumentista (sax soprano, tenore, baritono, flauti , duduk, launeddas e canto a tenore), è compositore con profonde radici nella musica sarda, radici costantemente intrecciate nel suo percorso musicale. In particolare canto a Tenore nel ruolo di Bassu, praticato già in adolescenza, e lo studio tradizionale delle launeddas, si fondono nel tempo con la musica afroamericana trovando un percorso inedito e originale.
Ha suonato e registrato tra gli altri con: Bobby McFerrin, Al di Meola, Steve Swallow, Roswell Rudd, Mal Waldron, Vinicio Capossela, NOA, Rabih Abou Kalil, Michel Godard, Famoudou Don Moye Antonello Salis, Djivan Gasparian, Araik Bakhtckian, Sainko Namtcylak, Danilo Rea, Babà Sissokò, Badara Seck, Hamid Drake, Franck Paolo Fresu.
Inoltre ha suonato nei principali jazz festival italiani europei ed extraeuropei, in Francia, Finlandia, Norvegia, Svezia,Portogallo, Inghilterra, Germania, Spagna, Belgio, Austria, Polonia, Turchia, Marocco, Sud Africa, Cuba, Yemen, Pakistan, USA, Russia.

Share

Invia un commento

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *