Share

Il 10 maggio, a Cagliari, un convegno dedicato al mobbing femminile nel mondo del lavoro. Dalle 9 alle 14 presso la sala Search del Palazzo Civico.

L’Associazione Socioculturale IMOI, con il patrocinio dell’Ordine degli Psicologi Regione Sardegna, della Cooperativa Sociale Antes di Tortolì e il supporto organizzativo di Primore Design & Comunicazione, organizza il convegno “Mobbing in rosa”.

Numerosi gli interventi e le testimonianze, volti ad analizzare un fenomeno particolarmente diffuso nonché causa frequente, secondo recenti studi, della precoce fuoriuscita delle donne dal mercato del lavoro. Si cercherà, inoltre, di comprendere se e in quali casi il mobbing verso le donne sia da considerarsi violenza di genere o se possa essere ricondotto alla generale disumanizzazione del mondo del lavoro.

Numerosi gli interventi e le testimonianze, volti ad analizzare un fenomeno particolarmente diffuso nonché causa frequente, secondo recenti studi, della precoce fuoriuscita delle donne dal mercato del lavoro. Si cercherà, inoltre, di comprendere se e in quali casi il mobbing verso le donne sia da considerarsi violenza di genere o se possa essere ricondotto alla generale disumanizzazione del mondo del lavoro.

IL PROGRAMMA

  • Ore 9,00Iscrizione partecipanti e apertura lavori

Sandra Pisano, psicologa e presidente Associazione Socioculturale IMOI

  • Ore 9,30Mobbing al femminile: aspetti psicologici e psicopatologici.

Angela Quaquero, psicologa e psicoterapeuta

  • Ore 9,45Storia 1: Colpita e affondata.

Lettura di Annalisa Piras, attrice teatrale

  • Ore 10,00Normativa in vigore sul fenomeno e riferimenti eventuali al femminile.

Rosanna Mura, avvocata Foro di Cagliari

  • Ore 10,15Storia 2: Troppa forza in sopportazione.

Lettura di Maria Assunta Aresu, attrice teatrale

  • Ore 10,30Mobbing: la ricerca d’aiuto. Quali risorse?

Anna Pitzalis, imprenditrice e assessora comunale

  • Ore 10,45Storia 3: Tutti tranne me.

Caterina Carboni, farmacista esperta in biomedicina

  • Ore 11,00Pausa.
  • Ore 11,15Mobbing in politica e politica del mobbing.

Marina Del Zompo, psicologa e psicoterapeuta

  • Ore 11,30Storia 4: Quando il datore di lavoro è anche legislatore.

Ornella Piredda, ex funzionaria regionale

  • Ore 11,45Mobbing e parità di genere.

Susanna Pisano, avvocata e consigliera Pari Opportunità Città Metropolitana di Cagliari

  • Ore 12,00Storia 5.

Lettura di Annalisa Piras, attrice teatrale

  • Ore 12,15Mobbing al femminile e stereotipi al maschile
    Renato Troffa, psicologo sociale e del lavoro; scrittore
  • Ore 12,30Storia 6.

Lettura di Maria Assunta Aresu, attrice teatrale

  • Ore 12,45Voci di un verbo plurale – Insieme si fa la differenza.

Loredana Rosa, docente e presidente Associazione Voltalacarta

  • Ore 13,00Discussione.
  • Ore 14,00Conclusione dei lavori.

Sala SEARCH (concessa gratuitamente dal Comune di Cagliari), sottopiano Palazzo Civico, Largo Carlo Felice 2, Cagliari

L’EVENTO È GRATUITO MA I POSTI SONO LIMITATI.

PER INFO E PRENOTAZIONI:

Sandra Pisano

Tel.: 328/6435329

E-mail: info@imoi.it

Pagina facebook dell’evento

Prenotazione su Eventbrite

L’Associazione Socioculturale IMOI nasce con l’intento di valorizzare, attraverso la letteratura e l’arte in genere, gli aspetti di più alto valore umanitario della nostra società. Favorire l’espressione artistica, la sua divulgazione e valorizzazione significa promuovere la cultura della civiltà e della cooperazione tra persone e popoli.

L’arte è l’antidoto al degrado sociale, alla solitudine e all’emarginazione di ampie fasce di popolazione. L’arte si muove oltre i confini della geopolitica, e diventa il movimento universale più transculturale che si possa oggi concepire.

Credere nell’espressione artistica significa credere nella parte migliore dell’umanità.

Share

Leave a comment.