Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Mediterranea | April 21, 2019

Scroll to top

Top

No Commenti

Il tempo è un insetto sul vetro - Mediterranea

Il tempo è un insetto sul vetro
Sara Palmas

Il tempo è un insetto sul vetro, personale di Fernanda Sanna, è il nuovo appuntamento della rassegna altrArte, iniziativa finalizzata alla promozione e valorizzazione dei giovani artisti sardi curata da Giacomo Pisano e Carla Rubiu e ospitata nella Sala della Torretta dell’Exmà.

altrArte è ormai alla conclusione della sua seconda edizione, la prima prese avvio nel maggio 2007, e nell’arco di questo periodo ha ospitato diversi giovani artisti sardi che per la rassegna hanno sempre elaborato progetti originali.
L’iniziativa è stata studiata in modo da dare spazio ad ogni tipo di tecnica, si sono alternati infatti pittori e grafici, fotografi, scultori e artisti legati a nuove forme d’arte come ad esempio la street art.
Ogni mostra è stata presentata con allestimenti studiati intorno al leit motiv del progetto dell’artista e questo accorgimento ha consentito di valorizzare le opere e rendere più accattivante lo spazio.

Per quanto riguarda la mostra attualmente ospitata nella Torretta dell’Exmà, l’artista Fernanda Sanna presenta opere pittoriche in cui è evidente, dal punto di vista formale, l’influenza della pittura moderna, i contenuti che le animano invece sono estremamente attuali, legati alle paure e ai disagi della vita contemporanea.

Le opere infatti contengono una acuta denuncia di alcuni preoccupanti fenomeni legati al vivere quotidiano: l’ossessione dell’immagine e dell’apparire, il rapporto morboso con il cibo, l’attenzione eccessiva per inutili particolari costituiscono i denominatori comuni delle esistenze umane, tormentate e dominate dalla paura.

Al contempo gli insetti, presenze sistematiche nelle opere, si curano solo della propria sopravvivenza e degli imperativi biologici ad essa sottesi ed assumono dunque un equilibrio estraneo alla condizione umana.

Questi i temi affrontati dalla giovane artista, proposti con un estremo gusto per il colore ed un tratto essenziale, uno stile che ricorda la Belle Epoque e la cartellonistica dei primi del Novecento.

La mostra è visitabile fino a domenica 7 dicembre dal martedì alla domenica dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Invia un commento